Excite

15 mesi di carcere per il padre di Jelena Dokic

Una brutta vicenda quella della tennista serba Jelena Dokic, per la quale, dopo le dichiarazioni shock riguardanti le presunte violenze subite dal padre, non si placa la bufera. Infatti Damir Dokic, padre di Jelena appunto, è stato arrestato e condannato a 15 mesi di carcere per aver rivolto minacce di morte all'ambasciatrice australiana a Belgrado e per possesso illegale di armi.

A rendere noto la vicenda è stato il legale dell’uomo, Bosiljka Djukic, che nei prossimi giorni ricorrerà all’appello per cercare di ridurre la pena che vede accumularsi 10 mesi di detenzione per le minacce all’ambasciatrice e altri 7 per il possesso di armi (uno sconto della pena in Australia già si attua quando vengono sommate più condanne).

Leggi le dichiarazioni shock di Jelena Dokic riguardo gli abusi subiti dal padre

Damir Dokic aveva minacciato l’ambasciatrice Claire Birgin lo scorso 6 maggio attraverso i media, minacciandola,come ha riferito lui stesso, di scagliare una bomba contro la sua auto se non avesse reagito alle accuse di aver maltrattato la figlia sia fisicamente e psicologicamente, come apparso in tutti giornali australiani.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017