Excite

4x200 amara, Italia 8°. Ko anche del Setterosa, niente bronzo

Niente da fare per Filippo Magnini, Gianluca Maglia, Marco Belotti e Samuel Pizzetti, protagonisti della staffetta 4x200 stile libero che ha chiuso la giornata di oggi dei Mondiali di Shanghai 2011, autori di una prova sottotono anche se perfettamente consapevoli di poter ambire al massimo ad un 5° podio: invece così non è stato dato che la nostra nazionale ha chiuso in 8° posizione, ultima, al termine tra l’altro di una prova sottotono.

Rivivi su Excite le prove dei nostri azzurri ai Mondiali di Shangai 2011

Vincono l’oro i 4 degli Usa trainati dal solito Michael Phelps, primo in vasca a tirare la cavalcata dei suoi infastiditi prima dalla Germania, poi dalla Cina ed infine dalla Francia che si dimostra solidissima ed inaspettatamente forte, capace di reggere fino all’ultimo e chiudere argento in solitaria davanti alla Cina, bronzo.

Guarda il programma di tutte le gare dei Mondiali di Shangai 2011

Delusione e musi lunghi in casa azzurri, non tanto per il risultato che era pure prevedibile, quanto dai rumors di gossip che stanno scuotendo l’ambiente: in una omertà globale pare sia avvenuto un brusco faccia a faccia tra Magnini e Luca Marin, ex della Pellegrini, vicenda che sta causando parecchio scompiglio, anche se la Pellegrini e Magnini hanno negato il loro presunto flirt con decisione fin dall’inizio. Fatto sta che Marin avrebbe deciso di non partecipare alla 400 misti in programma per domenica in segno di protesta per tutta questa vicenda, il tutto mentre i protagonisti continuano a chiedere riservatezza.

Guarda tutti i risultati di tutte le gare disputate ai Mondiali di Shangai 2011

Altre delusione infine per il Setterosa che non riesce nemmeno a centra il bronzo causa il ko materializzatosi contro la Russia per 8-7, applausi comunque per questa nazionale giovane ed alla prima esperienza importante, una squadra che deve maturare che ma c’è, e questo è ciò che conta davvero: ‘Il bilancio è comunque positivo, al di la del risultato – commenta il ct Fabio Conte - in alcuni mesi di lavoro abbiamo raggiunto i livelli delle migliori. La squadra è giovane, serve esperienza e le avversarie della semifinale e della finalina erano tutte forti. All'inizio della nostra avventura avremmo firmato per un quarto posto al Mondiale’.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019