Excite

A Bologna ecco la Boga, squadra di basket tutta gay

Un’iniziativa a favore del mondo gay e dello sport nasce a Bologna, o meglio, in questa città ne trova compimento. Proprio qui infatti ai primi di giugno del prossimo anno, si terrà una manifestazione cestistica gay che vedrà sfidarsi squadre dichiaratamente omosessuali provenienti da tutto il mondo (Parigi, Londra, Barcellona, Madrid, Berlino, New York, San Francisco, San Diego e Seattle le più note), un evento organizzato per abbattere le barriere sessuali dalla Pallacanestro Virtus e dal Boga Basket, la prima squadra gay di pallacanestro in Italia.

Un’iniziativa importante che arriva a compimento dopo la nascita della Boga (acronimo di Bologna Gay) appunto, società bianconera allenata da Renzo Pasquali nata nel 2009, che anche se ancora non è ufficialmente iscritta alla Figc già ha partecipato a un torneo a Düsseldorf e ai Giochi di Colonia: ‘I ragazzi arrivano da città diverse, Roma, Milano, Firenze, Rimini, quasi tutti lavorano, ma una volta alla settimana almeno ci troviamo per allenarci insieme – racconta uno dei fondatori lo stilista Diego Dolcini - Cerchiamo sempre giocatori, non è necessario essere gay, può giocare con noi anche chi condivide il messaggio che portiamo’.

Padrino dell’evento, benedetto da un messaggio anche del presidente federale Dino Meneghin, è stato naturalmente Cecchi Paone, icona gay del panorama italiano che si è lasciato andare anche a qualche dichiarazione importante: ‘La ragione alla base della costituzione della squadra è quella di dare visibilità alle persone lesbiche, gay, bisex e trans che praticano sport e che nel panorama informativo non vengono mai rappresentate. Nell’esercito e nello sport trionfa il machismo, quando in realtà sono gli ambienti che hanno la maggiore percentuale di omosessuali – ha continuato Paone -. Io stesso ho avuto una relazione con due calciatori e con un giocatore di pallavolo. Solo che i calciatori mi hanno sempre chiesto di tenerla segreta, mentre il pallavolista viveva liberamente la sua sessualità, ha partecipato ai giochi a Barcellona e io sono andato a seguirlo’. Attenzione allo SCOOP quando gli chiedono chi sono questi famigerati ex: ‘Uno era un calciatore di Serie A e ha partecipato a un reality. L’altro giocava in una squadra meridionale di C2. Entrambi però non volevano si sapesse di noi. Immagino l’inferno di un calciatore che deve nascondersi, vivere una vita di bugie’.

Ora diteci voi, quanti calciatori di serie A conoscete cha hanno partecipato ad un reality? Chi sarà il fidanzato misterioso?

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019