Excite

A Brescia il più veloce è Greipel, ma domani c’è il Mortirolo!

Tappa sprint quella di oggi, per velocisti di razza e a Brescia come previsto si è assistito ad uno scatto finale che ha premiato Andre Greipel, uno che quest’anno aveva già vinto 11 volate nella prima fase di stagione ma al Giro aveva deluso finora non avendo ancora trovato lo spunto vincente. Ma oggi l’occasione era troppo ghiotta anche perché Farrar, Weylandt, Goss e McEwen, gente che la volata ce l’ha nel sangue insomma, non ha dato lo strappo vincente.

Adesso per me il Giro e un bel Giro’ ha commentato Greipel alla fine dopo essersi messo in ordine alle spalle Julian Dean, Tiziano Dall'Antonia, ben supportato dai suoi in perfetto stile Liquigas, Greg Henderson e Danilo Hondo, tutta gente che si è mossa con il gruppo per cercare di trovare il momento giusto per inserirsi, ma oggi la tappa aveva il suo destino segnato.

E a proposito di gruppo quella di oggi è stata una tappa all’inseguimento di due fuggitivi, Alan Marangoni e Kaiser, il passista belga, che ce la stavano quasi per fare, ma i due vengono recuperarti proprio nei momenti caldi: ‘Keisen è stato un buon compagno di fuga, ha tirato tanto - spiega Marangoni -. Nel finale cominciavamo a crederci, dietro guadagnavano pochissimo. Io non mi sono voltato neanche quando avevo pochi metri di margine, purtroppo mi hanno preso a meno di 2 km dall'arrivo’.

Per quanto riguarda la situazione maglio rosa rimane tutto invariato con Arroyo che ha difeso bene tutti i suoi due minuti e mezzo e ora pensa solo alle due tappe che rimangono tra lui ed il sogno, ma due tappe che tremende che si chiamano Passo del Mortirolo (domani) e Gavia sabato: ‘Oggi tappa tranquilla, situazione sempre sotto controllo. Speriamo di controllare anche quella del Mortirolo, cercando di non lasciarci sfuggire Basso, Evans e Nibali’. E a proposito di Basso e Nibali il loro contrasto è stato prolungato fino al 2010: ‘Siamo ad un passo dalla maglia rosa, cerchiamo di giocarci al massimo le nostre chance. - ha detto il giovane talento della Liquigas - Il rinnovo? Sono contento di restare alla Liquigas, squadra dove sono cresciuto’.

Foto: eurosport.com

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019