Excite

A Montecarlo è dominio Red Bull: Webber-Vettel!

Attenti a quei due. Le Red Bull la fanno da padroni anche a Montecarlo e lo fanno in maniera netta e convincente fissando all’arrivo una doppietta una che vede ancora una volta Mark Webber chiudere in prima posizione e Sebastian Vettel subito dietro di lui: entrambe i piloti ora sono a 78 punti in prima posizione nel Mondiale, dato che accende un’ulteriore sfida nella sfida nella casa austriaca.

Gurda le foto del Gran Premio di Montecarlo

Terzo posto per uno splendido Robert Kubica che, in una gara segnata segnata da spettacolari incidenti e safety cars, resiste al terzo posto fino al traguardo dimostrando ancora una volta di essere determinato a fare una grande stagione nonostante la sua vettura sia nettamente inferiore a quella dei top team. Giù dal podio di un soffio anche Felipe Massa appaiato a Lewis Hamilton che chiude in 5° posizione davanti all’altro ferrarista Fernando Alonso artefice di una rimonta incredibile dalle ultima posizione, arrivata anche grazie alla sapiente gestione di un cambio gomme in regime di safety car.

Safety cars vere protagoniste dunque, tanto che al 42° giro esce in pista la terza ad annullare nuovamente tutti i distacchi accumulati nei giri precedenti, fatto sta che a 20 giri dalla fine nessuno ha più le forze di tentare sorpassi azzardati e si continua così fino all’arrivo: da segnalare è il ritiro di Jenson Button e la penalità inferta a Michael Schumacher che avrebbe chiuso davanti ad Alonso se non fosse che i giudici lo hanno penalizzato di 20 secondi per aver superato l’asturiano in regime di safety car relegandolo in 12° posizione.

Webber è incontenibile dopo il secondo successo di fila: ‘Non è stato così facile come può essere sembrato da fuori. Ho dovuto controllare tre ripartenze dietro alla safety-car dopo aver conservato la prima posizione al via. Comunque la macchina è stata strepitosa e mi ha regalato un successo indimenticabile. Vincere a Montecarlo è qualcosa di unico’. Soddisfatto anche Alonso che, partito dal fondo fila trova un 6° posto preziosissimo: ‘È stata una domenica perfetta, ho ottenuto un risultato nettamente migliore rispetto a quanto potessi sperare. Ho fatto alcuni bei sorpassi all'inizio e anche la sosta anticipata mi ha aiutato. Peccato per il tempo perso dietro a Di Grassi: sembrava che si stesse giocando il Mondiale per come ha resistito’.

    Ordine d'arrivo:
  • 1. Mark Webber (AUS/Red Bull-Renault;
  • 2. Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault);
  • 3. Robert Kubica (POL/Renault);
  • 4. Felipe Massa (BRA/Ferrari) ;
  • 5. Lewis Hamilton (GBR/McLaren-Mercedes);
  • 6. Fernando Alonso (ESP/Ferrari) ;
  • 7. Nico Rosberg (GER/Mercedes) ;
  • 8. Adrian Sutil (GER/Force India-Mercedes) ;
  • 9. Vitantonio Liuzzi (ITA/Force India-Mercedes) ;
  • 10. Sébastien Buemi (SUI/Toro Rosso-Ferrari) ;
  • 11. Jaime Alguersuari (ESP/Toro Rosso-Ferrari) ;
  • 12. Michael Schumacher (GER/Mercedes) ;
  • 13. Vitaly Petrov (RUS/Renault) ;
  • 14. Karun Chandhok (IND/Hispania-Cosworth) ;
  • 15. Jarno Trulli (ITA/Lotus-Cosworth)

    Classifica mondiale
  • 1. Mark Webber (AUS) 78 punti;
  • 2. Sebastian Vettel (GER) 78;
  • 3. Fernando Alonso (ESP) 75;
  • 4. Jenson Button (GBR) 70;
  • 5. Felipe Massa (BRA) 61;
  • 6. Robert Kubica (POL) 59;
  • 7. Lewis Hamilton (GBR) 59;
  • 8. Nico Rosberg (GER) 56;
  • 9. Michael Schumacher (GER) 22;
  • 10. Adrian Sutil (GER) 20

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018