Excite

A Valencia vince Barrichello, fortuna che c’è Raikkonen…

Il Gp di Europa è di Barrichello che dopo 10 anni torna a vincere un Gran Premio, complice anche il disastro delle McLaren, con tanto di dedica a Felipe Massa, compagno di piste brasiliano ma soprattutto amico in difficoltà.

Un Gp insolito quello di Valencia dove tutti si aspettavano il bis di Hamilton dopo la pole in prova, beffato poi da un pit stop maledetto che gli ha fatto perdere ben 14 secondi segregandolo al secondo posto che, in una stagione disastrosa è tutto sommato un buon piazzamento, ma in ottica di un Gran Premio in tasca fino a pochi giri dalla fine, fa un male assurdo: anche questa però è la Formula1.

Il leader del mondiale Janson Button non va oltre il settimo posto, e anche questo è un piccolo disastro in casa Brawn dove si poteva approfittare di più dello scivolone di entrambe le Red Bull che portano a casa solo il ritiro di Vettel ed il nono posto di Webber.

Soddisfazioni anche in casa Ferrari, almeno in parte, infatti il terzo posto di Raikkonen strappa qualche sorriso nella classica domenica no alla quale i tifosi ferraristi si sono ormai abituati, ma il Gp di Luca Badoer non è all’altezza, specie di quelli che hanno comprato il biglietto in attesa del ritorno di Michael Schumacher, che come noto, non è mai arrivato. Badoer fa confusione al pit stop, esce male e comunque non è mai competitivo, come dimostra il suo penultimo posto davanti solo a Nakajima, che tra l’altro ha pure bucato. Dietro Raikkonen si piazzano poi Kovalainen, Rosberg, Alonso, Button, Kubica, e Webber.

"La Ferrari – spiega Stefano Domenicali - si conferma sul podio, oggi con Kimi abbiamo fatto una gara molto buona, di più non potevamo fare perché con il secondo set di gomme la macchina non andava bene. Alla fine siamo soddisfatti anche del risultato di Badoer che ha fatto esperienza, si è sbloccato, ha accumulato chilometri e si è tolto un po' di ruggine di dosso. Per il prossimo Gp farà sicuramente meglio".

Alcune voci di oggi hanno invece aperto la porta a Fisichella per la Ferrari di Massa, ma lui ha smentito: "Non è vero - spiega Giancarlo - non ho ricevuto nessuna chiamata". Ma il suo manager non la pensa proprio così: "In F1 niente è mai detto...".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017