Excite

Abu Dhabi, Red Bull piglia tutto! Finalmente è finita!

La Red Bull sbanca Abu Dhabi con una doppietta dei suoi due piloti, Vettel e Webber, che si piazzano rispettivamente primo e secondo davanti alle due Brawn Gp del neo campione del mondo Jenson Button e di Rubens Barrichello.

Gara subito segnata da una collisione iniziale nella quale Barrichello perde l’alettone posteriore ed costretto a rientrare ai box, mentre la testa della gara è subito di Hamilton che ha il compito di portare a casa almeno il terzo posto nella classifica costruttori, stesso compito che avrebbero anche Raikkonen e Fisichella, se non fosse che la loro gare è indubbiamente da dimenticare.

Ad ogni modo anche Hamilton è messo ko dalla sfortuna, costretto infatti ad abbandonare la gara per problemi tecnici, proprio mentre la sua macchina in testa dominava il Gran Premio, e ad approfittarne sono le due Red Bull che passano al comando: Vettel vince mentre Webber e Button duellano fino alla fine per il secondo posto, e a spuntarla è proprio il pilota della Red Bull.

Dietro di loro Nick Heidfeld chiude al quinto posto, mentre sesto e settimo piazzamento per le due Toyota di Kamui Kobayashi e Jarno Trulli; Ferrari come detto da dimenticare con Raikkonen 12° e Fisichella 16°: nessuna dei due va a punti ed completamente sprecata la possibilità di aggiudicarsi almeno la terza piazza nel Mondiale costruttori, che si aggiudica la McLaren con un solo punto di vantaggio.

Male anche Alonso, solo 14° ma la sua testa è già da un’altra parte, come dichiara anche a fine gara: "Non posso che avere buone parole per il team che ha dato una svolta alla mia carriera, con il quale ho vinto due titoli mondiali ed è per questo che sull'ultimo GP non ho niente da dire, ho pensato solo a portarlo a termine nella maniera più professionale e poi dimenticarlo. Adesso – conclude - arriva un'altra sfida importante per me. Arrivo al team più importante al mondo e bisogna vincere perchè è quello che si aspetta tutto il mondo quando guidi una Ferrari".

E ce lo si aspetta eccome! Questa stagione tifosi della Rossa è stata un vero e proprio incubo ed Alonso è chiamato, insieme alla F2010, a riportare in casa Maranello un titolo che sta sicuramente meglio che in Brawn Gp. Il 2009 per la Formula 1 finisce qui: Button Campione del Mondo! Ma adesso è tempo di chiudere questo capitolo e andare avanti, il nuovo Mondiale è già alle porte.

 (foto © LaPresse)

    Ordine d'arrivo Gp Abu Dhabi:
  • 1. Sebastian Vettel (GER/Red Bull-Renault) in 1h34:03.414
  • 2. Mark Webber (AUS/Red Bull-Renault) a 17.857
  • 3. Jenson Button (GBR/Brawn-Mercedes) a 18.467
  • 4. Rubens Barrichello (BRA/Brawn-Mercedes) a 22.735
  • 5. Nick Heidfeld (GER/BMW-Sauber) a 26.253
  • 6. Kamui Kobayashi (JPN/Toyota) a 28.343
  • 7. Jarno Trulli (ITA/Toyota) a 34.366
  • 8. Sébastien Buemi (SUI/Toro Rosso-Ferrari) a 41.294
  • 9. Nico Rosberg (GER/Williams-Toyota) a 45.941
  • 10. Robert Kubica (POL/BMW-Sauber) a 48.180
  • 11. Heikki Kovalainen (FIN/McLaren-Mercedes) a 52.798
  • 12. Kimi Räikkönen (FIN/Ferrari) a 54.317
  • 13. Kazuki Nakajima (JPN/Williams-Toyota) a 59.839
  • 14. Fernando Alonso (ESP/Renault) a 1:09.687
  • 15. Vitantonio Liuzzi (ITA/Force India-Mercedes) a 1:34.450
  • 16. Giancarlo Fisichella (ITA/Ferrari) a 1 giro
  • 17. Adrian Sutil (GER/Force India-Mercedes) a 1 giro
  • 18. Romain Grosjean (FRA/Renault) a 1 giro

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017