Excite

Alemanno pigliatutto: ‘Gp di Roma entro il 2012’

Ci risiamo. Nonostante tutte le polemiche che imperversano da mesi Gianni Alemanno, sindaco di Roma, torna sulla questione Gp di Roma, annunciando che contro tutto e tutti questo circuito si farà: ‘Il Gran premio di Formula 1 a Roma si farà. Ci sono dei problemi, dobbiamo trovare un'intesa con gli abitanti dell'Eur – racconta intervenendo al Tg1 -, o nel 2012 o nel 2013 avremo il Gp di Formula 1 fisso a Roma. Il secondo gran premio perché non sarà certamente cancellato Monza. Se le certezze non esistono questa è una promessa molto solida’.

Insomma a nulla sembra essere servito l’intervento del Presidente della Ferrari Luca Cordero di Montezemolo, il quale aveva attaccato non poco duramente l’idea nel maggio scorso: ‘Il Gran Premio d'Italia è a Monza – attacca il Presidente della Ferrari -. Se poi vorranno fare altri Gran Premi in altre città italiane, li facciano pure, ma non saranno Gran Premi d'Italia. La Ferrari non vuole neanche sentirne parlare’, pare infatti che la strada intrapresa dal sindaco di Roma possa portare ad una soluzione realizzabile in poco tempo.

Infondo per Alemanno la questione è seria, in quanto raggiungere questo risultato porterebbe vantaggi anche al fine di aggiudicarsi l’Olimpiade del 2020: ‘E' un sogno che ha delle possibilità di realizzazione perché la candidatura di Roma gode di grande simpatia a livello internazionale, un po' per il ricordo di quelle del 1960, un po' perché si sente la necessità di riportare in Italia le Olimpiadi dopo tantissimi anni. Non è una cosa campata per aria ma un sogno che ha delle possibilità. Molti paesi europei hanno già avuto la seconda olimpiade, come la Spagna, bisogna fare in modo che effettivamente ci sia questa possibilità’.

Insomma tutto per vincere la possibilità di ospitare questo evento che Alemanno immagina così: ‘Gran parte dell'attività olimpica sarà intorno al Tevere creando un grande parco fluviale che metterà insieme Saxa Rubra, Tor di Quinto, Acqua Acetosa, Villaggio Olimpico, una realtà veramente bellissima in cui si potrà ricreare lo spirito di cui parlava Nino Benvenuti. Tutti gli atleti nel villaggio Olimpico che possono a piedi raggiungere gli impianti, - d’altronde dopo l’olimpiade del 1960 - Basta andare nelle aree che furono ristrutturate per le olimpiadi del 1960, al Foro Italico, all'Acqua Acetosa, sulla via Olimpica per vedere un'immagine molto bella di Roma. Fu un grandissimo investimento per la città, i cui segni rimangono tuttora’... forse uno dei migliori investimenti per la città.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019