Excite

Alonso a Valencia cerca il riscatto, servono punti!

Manca ancora più di una settimana al Gp di Valencia ma la tensione in Formula 1, soprattutto nel box Ferrari è altissima. Indiziato n°1 è Fernando Alonso, preso per vincere un titolo che allo stato delle cose non sembra facilmente raggiungibile, lo spagnolo si gioca molto della sua stagione nel Gp casalingo di Valencia dove la parola d’ordine è ‘vittoria’.

L’amarezza dopo lo scorso Gp era nell’aria, ma smaltita la delusione del primo momento Alonso fa un’analisi accurata di quel che è successo: ‘Con il passare delle ore, il senso di delusione per una vittoria che era alla nostra portata ha lasciato spazio alla consapevolezza di aver ottenuto un ottimo risultato. La gara è stata molto spettacolare e ricca di episodi, non solo per la natura del circuito, ma anche per le diverse strategie che sono state scelte dalle squadre in funzione del rendimento delle gomme. Penso che gli spettatori - prosegue Alonso - si siano divertiti molto, ma vi assicuro che per noi piloti e per le squadre è stato un weekend difficile e stressante, perchè non si sapeva mai davvero come avrebbero reagito gli pneumatici nelle varie situazioni’.

Certo però ora basta recriminare, l’obiettivo per raddrizzare la stagione è uno solo, Valencia: ‘Sarà bello poter correre davanti ai miei tifosi e mi piacerebbe salire ancora sul podio, visto che in questa gara non ce l'ho mai fatta. Stiamo lavorando a delle modifiche sulla F10 che, spero, ci potranno consentire di alzare il livello della nostra prestazione. Successivamente, abbiamo in programma altri sviluppi che dovrebbero arrivare in Inghilterra e in Germania. Questo per dire - sottolinea Alonso - che il Gran Premio d'Europa sarà semplicemente la nona prova del Mondiale, non una gara da ultima spiaggia per la Ferrari’.

La normalità per la Ferrari è quella di Montreal, di Monaco, di Melbourne, di Sakhir e di tutte le altre piste dove abbiamo sempre lottato per il podio – conclude Alonso -. Magari i risultati non sono sempre stati pari al potenziale a disposizione, ma credo che questo discorso lo possano fare anche la McLaren e la Red Bull: tutti hanno lasciato punti per strada’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019