Excite

Alonso e il suo obiettivo: ‘Ad Abu Dhabi primo o secondo’

Alonso insieme a tutti gli altri piloti è ad Abu Dhabi dove si stanno scaldando i motori con la classica conferenza del giovedì, quella buona per mettersi sempre un po’ di paura l’uno con l’altro: ma questa volta c’è in palio il titolo ed i nervi sono a fior di pelle, anche se si fa finta di niente.

Ciò che farà la Red Bull non mi interessa’, queste le parole di Fernando Alonso che ha un solo obiettivo: ‘Non perderò nemmeno un secondo delle mie energie pensando a cosa accadrà domenica pomeriggio. C'è molto più da fare venerdì e sabato per prepararsi al weekend nel mondo giusto. Il nostro obiettivo è vincere la gara o chiudere al secondo posto e io penso che possiamo farcela. Non c'è niente altro che possiamo fare se non finire al primo o al secondo posto questa gara. Il secondo posto ci basterebbe per avere la matematica certezza del titolo. E a partire da domani fino a domenica ci prepareremo per centrare il risultato’.

Insomma 8 punti di vantaggio basterebbero se arrivasse 1° o al massimo 2°, determinate quindi sarà il ruolo di Vettel, anche se non è detto che pure alle Red Bull tutto debba filare liscio per forza: ‘Sabato la prima fila è possibile e ovviamente la pole sarebbe la benvenuta. In gara puntiamo ai primi due posti, ma è anche vero che se non ci riusciremo bisognerà sempre vedere come finiranno gli altri’.

Vada come vada non resta che correre, senza nessun rimpianto: ‘Ovviamente è sempre triste perdere il titolo all'ultimo momento, ma nel mio caso non avrei nessun motivo per essere deluso del mio 2010. Negli ultimi due anni stavo lottando per essere nel Q3, e poi ci sono stati momenti duri anche per la Ferrari nel 2009. Il nostro primo anno insieme ci ha portato a questo punto, a lottare con due Red Bull che fin qui hanno dominato la stagione in termini di velocità. In generale, perciò, non importa cosa accadrà domenica, quelli del 2010 saranno comunque grandi ricordi’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019