Excite

Alonso e la ricetta per il titolo: ‘6/7 podi’

Alonso è certo, la ricetta per vincere questo Mondiale è una soltanto: ‘La continuità sarà la chiave per vincere il titolo. Chi fa 6 o 7 podi sarà campione. Siamo in 5 per il Mondiale, da qui alla fine del campionato ci aspettano sette finali’.

Solo 2 settimane fa il divario tra Alonso e Hamilton (allora leader) sembrava incolmabile, ora invece dopo una vittoria ed un secondo posto è cambiato tutto, infatti in testa c’è Webber ed i punti di distacco sono solo 20; inoltre 5/6 piloti sono racchiusi in un fazzoletto, infatti ci sono anche Vettel, Button e Lewis Hamilton, ma non l'altro ferrarista Felipe Massa, o almeno così fa presente Alonso nella sua intervista al sito della Ferrari, sesto in classifica con 97 punti.

Credo che dobbiamo essere soddisfatti di quello che abbiamo fatto finora – continua l’asturiano -. Siamo ancora in lotta per il campionato e questa è la cosa più importante. Abbiamo ridotto la distanza considerevolmente rispetto alla vetta del campionato in queste ultime due gare. Siamo in cinque racchiusi in appena venti punti ed è come partire tutti alla pari: da qui alla fine del campionato ci aspettano sette finali’.

La F10 deve essere sempre al top per le gare che arriveranno, questo è il punto fermo nelle idee di Alonso: ‘La continuità sarà la chiave per il titolo. E' stato sorprendente vedere come in appena una settimana i rapporti di forze in campo fra noi e la Red Bull siano mutati! In realtà credo che la nostra prestazione sia stata pressoché simile, soprattutto nei confronti di McLaren, Mercedes e Renault: è la Red Bull che forse in Germania non era molto competitiva mentre lo è stata ai massimi livelli in Ungheria su una pista perfetta per le caratteristiche della loro vettura’.

E poi i punti, non ci si può permettere errori nel cammino della seconda metà del campionato: ‘La cosa più importante da qui al Gran Premio di Abu Dhabi – sottolinea il pilota di Oviedo - è cercare di salire sempre sul podio: non sarà fondamentale vincere ad ogni costo ma chi fa sei o sette podi sarà campione. La pausa arriva nel momento giusto. Il mese di luglio è stato molto intenso con tre gare in quattro settimane: piloti, meccanici e tutta la squadra necessitano un periodo di riposo dopo questa minivolata. Avevamo l'obiettivo di ridurre il distacco e lo abbiamo centrato. Ora è il momento di prendere la giusta concentrazione per affrontare nella maniera migliore le ultime sette gare’.

Si ricomincia da Spa: ‘Il circuito più divertente per un pilota – conclude Alonso - . E' un tracciato molto lungo, con tutti i tipi di curve, salite e discese: come emozioni è bellissimo. A me piace molto anche Sepang e a Monaco c'è un'atmosfera particolare ma è chiaro che la pista delle Ardenne è unica. In queste settimane non farò nulla di speciale. Dopo questi giorni a Maranello me ne starò con la famiglia fra la Svizzera e la Spagna: niente viaggi, niente aeroporti, solo relax’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019