Excite

Amstel Gold Race 2015: Gilbert e Valverde favoriti, Nibali non è al top

  • Getty Images
L'Amstel Gold Race 2015 ha un uomo da battere: Philippe Gilbert. Il belga ha già conquistato la vittoria per tre volte (2010, 2011, 2014) in quella che è la prima Classica stagionale del Trittico delle Ardenne (che prevede anche la Freccia-Vallone e la Liegi-Bastogne-Liegi nel giro di una settimana). Tra i favoriti, però, figurano ciclisti di primissimo piano come lo spagnolo Alejandro Valverde e il polacco, campione iridato, Michal Kwiatkowski. L'Amstel Gold Race 2015 sarà trasmessa in diretta tv da Rai Sport 1 a partire dalle ore 13, mentre il collegamento su Rai 3 è in programma dalle 15.05. La corsa sarà disponibile in streaming su Rai.tv.

Nell'elenco dei possibili favoriti va inoltre inserito anche l'australiano Michael Matthews, che sarebbe praticamente imbattibile in caso di arrivo in volata di un gruppo ristretto. Il suo obiettivo sarà quindi quello di tenere le ruote dei fuggitivi. A sua disposizione c'è uno dal talento di Simon Gerrans, che potrebbe anche giocarsi le proprie possibilità, sfruttando una marcatura meno stretta rispetto agli altri corridori.

Giusto mezzo gradino più indietro tra i candidati alla vittoria ci sono lo spagnolo Joaquin Rodriguez, il francese Tony Gallopin e il belga Jelle Vanendert, secondo all'Amstel Gold Race 2014.

Il video con i momenti decisivi dell'ultima Amstel Gold Race

Tra gli outsider ci sono molti italiani: il vincitore del 2012 Enrico Gasparotto, i giovani Fabio Felline ed Enrico Battaglin, oltre a Vincenzo Nibali, che non si presenta al top ma ha la classe per cercare un numero. Un altro ciclista da tenere sott'occhio è Roman Kreuziger, già trionfatore nel 2013. Infine come possibili sorprese vanno menzionati l'irlandese Daniel Martin, il portoghese Rui Costa e l'olandese Bauke Mollema.

Come è finita la Parigi-Roubaix 2015

L'Amstel Gold Race 2015 si deciderà, come nelle passate edizioni, sul Cauberg, lo strappetto conclusivo lungo circa 1,5 km. Nonostante l'arrivo non sia più in cima alla salita, ma alla fine di un breve tratto in discesa che conduce sul traguardo di Valkenburg. Le cote (colli) previste sono in totale 34 con un saliscendi lungo 258 km che metterà a dura prova la resistenza degli atleti.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018