Excite

Anche a Silverstone non ce n’è! Ba-Stoner li mette tutti in riga

  • Foto:
  • ©LaPresse

Niente da fare, nemmeno sotto l’acqua di Silverstone è possibile arginare la marea Stoner che anche qui mette in scena il suo copione preferito, ovvero moto davanti a tutti fin da subito e monologo fino all’arrivo con gli altri dietro a spartirsi le briciole.

Calendario, piloti, biglietti ed il nostro sondaggio: tutto quello che devi sapere sulla Moto Gp

Foto: le immagini più belle del Gran Premio di Silverstone 2011

Un week-end perfetto per l’australiano che assiste anche alle cadute dei sui diretti inseguitori, prima Lorenzo che cede anche la testa della classifica mondiale dopo uno scivolone sull’acqua e poi Simoncelli, anche lui per l’ennesima volta a terra mentre lottava con Dovizioso per la seconda posizione. In tutto questo chi ne approfitta è proprio il Dovi che fa vedere di sedere anche lui su una Honda ufficiale, prendendosi il secondo gradino del podio davanti ad Edwards, imprevisto e felicissimo sul gradino più basso.

Dietro di loro, Hayden, Bautista, Rossi, Abrham, Elias, Aoyama e Capirossi, e qui bisogna aprire la parentesi Valentino. Già, parlare di parentesi per il Dottore è cosa strana, ma la realtà dei fatti parla da sola nel week end più nero della stagione che gli porta un 6° posto doloroso (in quanto il distacco da Stoner era incolmabile) su di una Ducati che qui non ha mai risposto fin dal primo giorno di qualifiche: brutte sensazioni, tempi lontanissimi dai primi ed una gara fatta tutta dalla passione del centauro di Tavullia che ce l’ha messa davvero tutta.

Insomma anche a Silverstone il copione non è cambiato, e se anche la classifica lassù in cima rimane corta, con Lorenzo staccato di 18 punti da Stoner appunto, ci si chiede se esiste qualcuno in grado di infastidire l’australiano della Honda, o se questo Mondiale diventerà una lenta celebrazione del suo successo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019