Excite

Anche Biaggi si inchina al sorpasso di Rossi

Se anche il tuo acerrimo nemico, in questo caso Max Biaggi, ti fa i complimenti per un sorpasso che per tutti gli umani, tranne lui, era una cosa al di fuori delle leggi della fisica, allora vuol proprio dire che non c’è n’è proprio più per nessuno.

Guarda su Excite video il sorpasso di Valentino all'ultima curva del Gp di Barcellona

Anche Max Biaggi si inchina al gesto tecnico, o meglio chirurgico, del Dottore a Barcellona, e dopo tanti anni di lotte e frecciatine, in un’intervista allaGazzetta dello sport parla dei suoi obiettivi in Superbike e su tutto quello che è il mondo della moto, Moto Gp compresa: "A Barcellona si è inventato una bella vittoria: – cosi ha commentato Max - è entrato dentro a Jorge Lorenzo con uno slancio pazzesco. Più che un sorpasso, è stato un sorpassone."

Guarda il calendario della Superbike 2009, tutti i team ed i piloti

Ma c’è da pensare a domenica perché i motori della Superbike si stanno scaldando in vista del Gp di Misano, dove a Max piacerebbe molto giocarsela con i primi due Noriyuki Haga e Ben Spies: "Mi farebbe un piacere enorme e mi giocherei tutto. Ma l'Aprilia RSV ha solo sette GP alle spalle e non siamo ancora pronti per stare lì davanti". Intanto però il quinto posto in classifica fa ben sperare per il futuro: "L'Aprilia è tornata in SBK dopo sei anni con un progetto nuovo e senza alcun riferimento. Sapevo che ci sarebbero stati momenti duri. L'obbiettivo iniziale era concludere tra i primi otto, siamo oltre le aspettative. Ci stiamo prendendo gusto e abbiamo alzato l'asticella – continua il corsaro. - "Ho già fatto un secondo ed un primo posto a Misano mancherebbe un primo. Andiamo dentro con fiducia e vediamo che succede. Non scordiamoci però che Misano è il regno della Ducati (26 vittorie in 34 gare), nel 2008 hanno fatto primo e secondo perfino con due privati”.

Il Mondiale ha ancora molte gare da disputarsi e la lotta è serratissima, Ben Spies ha 53 punti meno di Haga, ma a Max questo pilota piace molto: "E' molto forte. Mi ha colpito la sua intelligenza: ha voluto conoscermi a fondo fuori dalla pista senza farsi condizionare da quello che ha sentito dire su di me”. Il suo pronostico per questo Mondiale? "Stavolta sono spettatore, un ruolo che mi piace poco. Non mi sbilancio, ma non devono fallire perché nel 2010 Biaggi e l'Aprilia partiranno con l'idea di poter vincere".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017