Excite

Armstrong racconta a Oprah Winfrey: "Doping in tutti i sette Tour"

  • Getty Images

Passerò il resto della mia vita cercando di riconquistare la fiducia della gente e a scusarmi per quel che è successo”. Lance Armstrong ha confessato di aver fatto uso di sostanze proibite per vincere i suoi sette Tour de France. Il campione texano lo ha confessato nel corso dell'intervista con Oprah Winfrey, trasmessa questa notte dalla tv statunitense. “Altrimenti sarebbe stato impossibile vincere”, ha ha spiegato Armstrong “giustificando” il suo doping.

Il mio cocktail era fatto di Epo, ma non molto, trasfusioni e testoterone” ha ammesso l'ex ciclista nell'intervista in onda sul canale via cavo Own e online su Oprah.com. Armstrong ha detto che l'ultima volta che si è “dopato è stato nel 2005”. Nel 2009 e nel 2010, “assolutamente no”.

Non ho inventato il doping ma non l'ho fermato”, ha aggiunto l'ex ciclista ammettendo di essere un “bullo”, ma di non aver mai ordinato a nessuno di doparsi.

Continuo a ritenere che Michele Ferrari fosse una brava persona”, ha dichiarato ancora Armstrong a Oprah Winfrey a proposito del medico italiano accusato di essere il cervello del programma del doping della squadra. “Ma non sono a mio agio a parlare di altre persone”, ha aggiunto l'ex campione.

Adesso Armstrong si è impegnati, per provare a riconquistare la fiducia della gente e si è detto pronto a presentarsi davanti a una commissione “Verità e riconciliazione” della Usada, l'agenzia anti-doping americana, in vista di una eventuale amnistia del bando a vita dalle gare. “Se questa commissione fosse creata, sarei il primo a andarci”, ha detto l'ex campione a Oprah Winfrey. Ma Armstrong ha aggiunto che non è il suo compito quello di far pulizia nel mondo del ciclismo.

Armstrong e il doping: la confessione da Oprah Winfrey

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017