Excite

Australia, la luce abbaglia!I piloti protestano

L’avevano chiesto a gran voce qualche settimana fa, dopo aver protestato vivamente l’anno prima, che all’Albert Park di Melbourne si corresse o prima o dopo le 17 poiché la luce del tramonto nei giri finali del Gran Premio offusca la vista e rischia di abbagliare in un punto dove si raggiungono i 300km all’ora, con rischi elevatissimi, ma è servito a ben poco

E si sa anche che sponsor e denaro nel circus della Formula 1 fanno da padroni e così dopo che le richieste sono state bellamente ignorate, ora monta accorata la protesta dei piloti che sentono a rischio la propria incolumità: ‘Questa cosa fa veramente tristezza - comincia Fernando Alonso a capo della rivolta - L'anno scorso avevamo protestato tutti quanti uniti, avevamo detto che era pericoloso, che bisognava cambiare le cose. E invece quest'anno siamo di nuovo qui, nella stessa esatta situazione’.

Alla protesta, alla quale Jenson Button aveva dato inizio qualche giorno fa, si è unito anche Felipe Massa: ‘Ricordo che l'anno scorso a un certo punto ho anche avuto paura. Nei giri finali non si vedevano più le righe bianche ai bordi della pista. Era tutto nero, e quelle velocità è un bel problema. Dobbiamo urgentemente trovare il modo per farci ascoltare di più è incredibile che tutti i piloti abbiano lanciato un allarme sulla sicurezza e che nessuno l'abbia ascoltato. Capisco che ci sono validi motivi commerciali ma anche la sicurezza è importante. Sarebbe opportuno che si spostasse di un'ora, ma anche mezz'ora andrebbe bene’.

Insomma quella luce è un vero e proprio problema, ma c’è ancora il tempo per risolvere la situazione, non rimane che aspettare e capire se le proteste dei piloti verranno ascoltate da chi di dovere.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018