Excite

Australian Open: avanti Pennetta e Seppi, il resto è nebbia

Tutto facile per Flavia Pennetta nel suo esordio all’Australian Open dove di fronte si è trovata l'australiana Anastasia Rodionova strapazzata per 6-2 6-1 in 55 minuti scarsi, e così la brindisina raggiunge la Schiavone che ieri allo stesso modo aveva superato il turno.

Non è andata altrettanto bene a Roberta Vinci e Romina Oprandi impegnate rispettivamente contro l’australiana Alicia Molik e la russa Maria Kirilenko, ma le accomuna il punteggio che le ha eliminate, entrambe infatti sono uscite al terzo set per 8-6; diverso è il punteggio, 6-3 3-6, 6-1, ma uguale il concetto, fuori anche Maria Elena Camerin battuta da Vera Dushevina.

Stesso discorso che vale anche per Potito Starace che nel suo match di esordio ha potuto poco o nulla contro il n°4 del tabellone, lo svedese Robin Soderling impostosi per 6-4 6-2 6-2; discorso diverso per Seppi che in 5 set il francese Arnaud Clement è riuscito a superare il primo turno sul punteggio di 3-6, 2-6,7-5, 6-3, 6-2, ad attenderlo ora c’è il francese Jo-Wilfried Tsonga.

Tra i big tutto da pronostico con Nadal che asfalta il brasiliano Marcos Daniel, n.93 del ranking che si ritira per un problema al ginocchio sul punteggio di 6-0 5-0, e come lui fa bene anche Andy Murray, anche lui vincente, non che ce ne fosse particolare bisogno, grazie all’abbandono dell’avversario, lo slovacco Karol Beck, sul punteggio di 6-3 6-1 4-2.

Avanti anche Kim Clijsters che ha letteralmente spazzato via la ex n°1 del mondo Dinara Safina con un 6-0, 6-0 da togliere il fiato, e come lei vita facile anche per l’altra russa Vera Zvonareva 6-2 6-1 in 59' sull'austriaca Sybille Bammer. Chiude il discorso femminile Jelena Jankovic che sul punteggio di 6-0, 7-6 (5) in 1 ora e 23' elimina la russa Alla Kudryavtseva.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018