Excite

Australian Open, si parte! Djokovic, Federer, Murray: sarà lotta a tre?

  • Facebook

Novak Djokovic, Andy Murray, Roger Federer. Non per niente 3 è il numero perfetto e tanti sono, secondo i pronostici della vigilia, i favoriti alla conquista dell'Australian Open. Il primo Slam della stagione e anche il più ricco con il suo montepremi da 25 milioni di euro.

Federer arriva a Melbourne ed è subito entusiasmo: il video!

Un torneo ricchissimo, che assegna 2 milioni al vincitore ed un premio di consolazione da 22mila euro anche a chi è eliminato al primo turno: è successo che gli organizzatori hanno dovuto ricorrere a moneta sonante per evitare lo scippo a favore del più opulento Dubai.

Così ecco una pioggia di soldi e l'Australia, magicamente, mette al sicuro il torneo che raccoglie l'attenzione degli assi della racchetta. Tutti, tranne uno, ovviamente. Rafa Nadal, sfortunato ad infortunarsi ancora al ginocchio nel settembre scorso, è il grande assente della contesa.

Senza di lui, il favorito numero uno pare proprio Djokovic. O almeno così pare, giacché il serbo si sente pronto a tentare una impresa che non riesce dal 1969, quando Rod Laver conquistò tutti e quattro i tornei del Grande Slam. Competizioni che lo scorso anno hanno visto altrettanti vincitori. Djokovic in Australia, Nadal al Roland Garros, Federer a Wimbledon e Murray in America.

"Sono in perfetta forma", dichiara convinto il serbo "Non mi sono mai sentito così bene, qui voglio conquistare il terzo titolo consecutivo". Sensazioni positive, le stesse di Carlos Moya che da un lato vede Nole vincitore ("è il favorito numero uno"), dall'altro rimpiange Rafa: "Nadal e il suo gioco mancheranno parecchio a questo torneo. Senza di lui l'Australian Open perde in spettacolo".

Nel tabellone femminile Serena Williams pare non avere concorrenza all'altezza, anche se bastoni fra le ruote alle ambizioni da Grande Slam dell'americana potrebbero arrivare da Sharapova e Azarenka. Gli italiani in gara saranno 11. 5 uomini, 6 donne. Errani e Vinci tenteranno l'impresa, mentre, a 26 anni, è ora che Fognini smetta i panni di eterna promessa e vestire quelli di una delle più belle realtà del tennis maschile. In bocca al lupo.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020