Excite

Azione universitaria: "Cio vieta il segno della croce"

Giovanni Donzelli, leader di Azione Universitaria vuole rassicurazioni sull'articolo 51 del Cio, quello che vieta espressamente agli atleti di " fare alcun tipo di propaganda o manifestazione etnica, religiosa o politica sul podio o negli impianti olimpici ".

" Ciò significa " commenta Donzelli " che se un atleta italiano o di qualunque nazionalita' fosse cosi' ardito dal farsi il segno della Croce, come avviene spesso in ogni competizione sportiva e come e' nella sua liberta', verrebbe immediatamente cacciato dall'Olimpiade. Mi sembra un nuovo aspetto inquietante di questi Giochi".

" Spero che le massime autorità sportive italiane ed internazionali, come Jacques Rogge",ha aggiunto il numero uno di Au " rassicurino subito i nostri atleti sulla loro libertà di manifestare le proprie convinzioni religiose oltre che politiche e sociali".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017