Excite

Barcellona, Valentino vince e mette in chiaro le cose

Se ancora c’era qualcosa da poter fare, oggi Valentino ha sfatato anche questo tabù, lasciando come sempre tutti a bocca aperta, anche sé stesso. Si perché vincere un gran premio è tanta roba, ma vincerlo così è tutta un’altra storia, duellando contro uno che è destinato ad essere un grande della moto, Jorge Lorenzo, ma che adesso deve inchinarsi al re, l’unico ad essere capace anche solo di pensarlo un sorpasso nell’ultima impenetrabile curva del circuito di Barcellona, impensabile almeno fino ad adesso.

Excite Video: il sorpasso con la cronaca di Guido Meda - cronaca spagnola

Guarda il video amatoriale realizzato da un tifoso in posizione fortunatissima

Perché Vale la ruota lì ce la messa, con tutta la moto, con classe e correttezza, un sorpasso così bello e devastante sulla psicologia di chiunque se lo vede arrivare, che lo stesso Lorenzo, devastato dalla stanchezza al traguardo, ha spiegato: "Non credevo proprio che mi potesse passare in quel punto". Ma Vale è passato e adesso il Mondiale è roba da cardiopalma, con Rossi, Lorenzo e Stoner tutti a 106 punti, come dire: punto e a capo.

E c’era anche Stoner in gara, finito terzo e tagliato fuori dai giochi da un week end sfortunato, fatto di problemi di messa a punto della moto e problemi fisici, roba che già io terzo posto sembra un miracolo, specie se dietro hai un tal Dovizioso a far sentire la pressione sullo scarico posteriore, quinto invece il sempiterno Capirossi.

Guarda la fotosequenza dell'emozionante sorpasso

“Non credevo nemmeno io di poter fare quel sorpasso, ma oggi sono riuscito a fare anche questo e vincere un Gran Premio in una curva nella quale avevo sempre sognato di fare un sorpasso decisivo – ha commentato Valentino a fine gara-. Adesso tutti sanno che quando sono dietro posso passare davvero in qualunque posto”.

E lo sanno bene si, ora c’è solo da aspettare quali contraccolpi psicologici avrà tutto questo su Lorenzo e Stoner.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017