Excite

Baseball, Rodriguez dopato “Sono stato uno stupido”

E’ tutto vero. Alex Rodriguez, vera e propria leggenda del baseball americano ora in forza agli Yankess, dopo le accuse mosse qualche giorno fa dalla rete Epsn di aver utilizzato steroidi quando si trovava nei Texas Rangers, confessa i suoi peccati dopo due giorni di silenzio stampa.

Quando sono arrivato in Texas nel 2001 sentivo sulle mie spalle una grandissima pressione – dice A-Rod – in quel momento nel baseball c’era una cultura molto diversa sul doping, io ero giovane stupido e anche un po’ disinformato e alla fine ho preso delle sostanze proibite. Di questo me ne dispiace tantissimo. Voglio scusarmi con i miei fan, i tifosi dei Rangers e con tutti gli appassionati di questo sport”.

Il problema, che si aggrava sempre di più di ora in ora, è che secondo sua candida ammissione siano tanti i giocatori che hanno fatto uso di doping, addirittura la definisce una “cultura”: “Avevo provato a utilizzare sostanze che adesso non sono più accettate ma dopo quell’infortunio ho capito che non ne avevo bisogno. La verità è che in quel periodo tanti giocatori usavano questo tipo di sostanze. "Sono stato stupido per tre anni, molto, molto stupido.- continua Rodriguez - Mi scuso con i fan dei Texas Rangers per i miei anni laggiù, ma tutte le mie stagioni con gli Yankees sono state pulite".

A conti fatti resta solo l’amarezza per un campione che perde la faccia di fronte ai tifosi dopo tanti anni di carriera, infatti il giocatore non può essere punito perché ai tempi dell’accaduto il test anti doping si utilizzava solo come campione statistico, ma ciò non toglie che lo sport ancora una volta perde un eroe.

E lo stesso disappunto è stato espresso anche dal Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, gran tifoso dei Chicago White Sox, incalzato sull'argomento durante una conferenza stampa a Washington D.C.: "Penso sia una notizia deprimente - dice riferendosi alla confessione del terza base degli Yankees -, che arriva purtroppo assieme ad una moltitudine di notizie deprimenti riguardo la Major League Baseball. E se sei un tifoso di baseball, pensi che tutte queste cose contribuiscano a gettare ombre su un'intera era. Ed è spiacevole, perché penso che ci siano un sacco di giocatori puliti là fuori. Quello che mi rende felice è che l'Mlb sembra finalmente occuparsi seriamente del problema, riconoscendo quanto grande sia questa questione per lo sport. Spero che i nostri ragazzi stiano guardando quello che succede e capiscano che non ci sono scorciatoie, e che quando ne prendi una rischi di compromettere la tua intera carriera".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017