Excite

Biaggi si ritira. La conferenza stampa: "Non sono come i politici"

Max Biaggi lascia il mondo delle corse. Una (ormai non)notizia diventata il segreto di Pulcinella e che la conferenza stampa di stamane tenuta dal pluricampione iridato ha solo confermato.

Guarda il video di Sfide

"Lascio la moto, perché così voglio. L'ho deciso io, nessuno me lo ha imposto" ha dichiarato a Vallelunga, il circuito in cui aveva iniziato una carriera lunga 24 anni e non a caso scelta come location di un annuncio a cui aveva già preparato i suoi fan, attraverso un tweet scritto poche ore prima della conferenza. "E' l'alba di un giorno nuovo. Nulla sarà come prima. Forza comunque!", si leggeva

"E' ora di dare tempo e spazio al Biaggi uomo, che in tutti questi anni è stato schiacciato dal Biaggi pilota" le sue prime parole pronunciate davanti ad una platea composta da pochi giornalisti e qualche amico.

"Sono voluto tornare qui a Vallelunga, dove tutto è cominciato. E' stata una esperienza lunga, durata più di due decenni, un qualcosa di magico. Sono stato sospeso tra realtà ed un mondo, quello della moto, che mi ha dato tanto e a cui ho dato tutto me stesso tra alti e bassi, ma senza far venire mai meno la passione per questo sport", ha dichiarato ancora con voce bassa, rotta dalla commozione.

Biaggi aveva anche provato con l'Aprilia ad Aragon, nei primi test per il 2013, lasciando presagire un nuovo anno in superbike "Ho dato comunque una mano a sviluppare una moto che non guiderò io. Con l'Aprilia non ci sono mai stati probblemi, loro mi volevano ancora, mi hanno offerto un contratto alle stesse condizioni del precedente, ma era ora di dire basta. Lascio da campione. Darò spazio ai miei figli, è ora di far largo ai giovani, non sono come certi politici che restano in carica fino a 160 anni", ha concluso scherzando.

LA NOTA DELL'APRILIA - "Aprilia Racing e il Gruppo Piaggio ringraziano Max Biaggi, nel giorno in cui annuncia il ritiro dalle corse, per lo straordinario contributo dato alle attività sportive e all'immagine di Aprilia. Dal primo alloro iridato vinto nel 1994 nella classe 250 sino ai titoli Piloti e Costruttori conquistati quest'anno con Aprilia RSV4 nel mondiale SBK, la storia agonistica di Aprilia è indissolubilmente legata alle imprese di Max, autore di indimenticabili vittorie tricolori e unico pilota italiano ad avere trionfato nella Superbike. Max ha vinto con le moto di Noale cinque dei suoi sei titoli mondiali, e ha conquistato 41 vittorie e 43 podi: è in assoluto il pilota Aprilia più vincente di sempre, oltre che uno dei più grandi protagonisti del motociclismo sportivo a livello mondiale. Inviamo i più calorosi auguri di felicità e di successo in tutte le sfide personali e le nuove attività professionali che Max vorrà intraprendere".

La carriera di Max Biaggi, 41 anni, è stata straordinaria. 4 volte campione del mondo nella classe 250 (1994 al 1997) e 2 volte campione mondiale Superbike (2010 e 2012).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018