Excite

Bolt infiamma la Diamond League nei 200!

Sarebbe normale amministrazione, ma quando corre Usain Bolt niente si da mai per scontato, e allora fa notizia anche il fatto che a Shangai, sul palcoscenico della Diamond League, corra i 200 metri e naturalmente li vinca ma senza strafare accontentandosi del tempo di 19’’76 (a Berlino corse in 19.19).

Guarda il sensazione 19.19 sui 200 metri inciso da Bolt nella storia a Berlino

Vento contrario, pista sorda e comunque avversari dietro 5 metri a boccheggiare, questi sono il cocktail della ricetta vincente di Bolt che ha dato quasi la sensazione di non voler strafare ma di aver provato qualcosa di nuovo: rapidissimo nella partenza e nelle curva e poi più lento in rettilineo, come a dire ‘così è sufficiente’. Ed in effetti lo è, o almeno lo è per atletica e tifosi, basta la sua presenza a far risuonare gli stadi e riempirli fino all’orlo, dimostrazione di quanto Bolt faccia bene questo sport.

Tra i giamaicani che fanno spavento poi c’è anche Carmelita Jeter che dopo aver battuto la Campbell a Daegu ieri si è imposta anche su Shelly-Ann Fraser piazzando il gran tempo di 11’’09 nei 100 correndo con quel vento che ha tarpato le ali a Usain sui 200. Bene anche Wariner che nei 400 vince facile anche senza andare oltre il 45’’41, ottima invece la prova Lashinda Demus che nei 400 ostacoli fa segnare 53’’34 chiudendo addirittura 10 metri davanti alla seconda…prestazioni aliene!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019