Excite

Bolt punta a Londra: ‘Correrò i 9’’40’

Archiviata la parentesi calcistica Usain Bolt fissa i paletti del suo futuro per raggiungere l’obiettivo della vita: essere il più veloce al mondo e non essere mai raggiunto. Non c’è Tyson Gay o Asafa Powell che tengano, nel mirino ci sono le Olimpiadi di Londra 2012, non solo da vincere, ma da utilizzare come mezzo per passare da leggenda a vero e proprio dio della velocità.

Guarda Bolt che posa con il suo nuovo libro

Se oltre a vincere infatti riuscisse nell’impresa di scendere sotto il tempo di 9’’40 (9''58 quello attuale), allora l’impresa sarebbe realizzata nella sua cornice più stupefacente, e Usain lo sa bene mentre fa il punto della situazione in un’intervista rilasciata al Daily Telegraph di Sydney: ‘Non vedo l'ora di partecipare alle Olimpiadi di Londra, sarà un grande avvenimento e qualcosa di speciale per me, visto che a Londra vivono tanti giamaicani e vorrei vincere per loro – e conclude parlando del tempo di 9’’40 da raggiungere - Un tempo così non potrebbe più essere battuto’.

L’uomo da battere è lui stesso, ma attenzione a Tyson Gay fuori dai giochi prima del tempo… per entrambi sarà un’occasione troppo golosa per lasciarsela sfuggire.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019