Excite

Bolt, record 22 anni prima

Usain Bolt ha battuto anche le statistiche. Quelle che volevano l'Uomo in grado di scendere a 9.69 sui 100 metri solo nel 2030. Un poule di esperti ha infatti realizzato un modello che ha tenuto d'occhio tutti i record mondiali sui 100 metri, secondo il quale l'impresa dell'atleta giamaicano sarebbe stata possibile solo nel 2030.

Bolt non solo ha stracciato ogni previsione, ma ha messo in dubbio anche quello che fino a qualche giorno fa era considerato il limite insuperabile: 9.45. " Con questi nuovi dati probabilmente si scenderà al di sotto del tempo previsto ", ha ammesso Reza Noubary, matematico della Bloomsburg University in Pennsylvania e autore di un libro sulla statistica applicata allo sport.

Mentre Bolt si gode il primato ("me la spasserò"), c'è chi si morde le mani pensando alla sua impresa. L' allenatore Glenn Mills ("In finale Usain avrebbe potuto correre in 9,52 se non avesse rallentato per festeggiare "), ma anche il fisico Jonas Mureika della Loyola Marymount University di Los Angeles " Attraverso tecniche tratte dalla sismologia arrivai ad un modello che prevedeva questi record pazzeschi: nel 2009 si sarebbe scesi sotto il muro dei 9,6. Ma non potevo credere a una progressione così veloce, così non pubblicai la ricerca. Mi autoflagello ogni volta che ci penso, è la penitenza per aver dubitato dei numeri ".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017