Excite

Boxe: Tyson Fury è il nuovo campione dei pesi massimi, Klitschko sconfitto dopo undici anni

  • Getty Images

E’ durato undici anni e sette mesi, giorno più giorno meno, il regno di Wladimir Klitschko come campione dei pesi massimi di pugilato. Poche volte la boxe ha visto regni così lunghi anche quando i titoli mondiali erano una cosa serie e le categorie di peso erano decisamente meno. Il giustiziere dell’ucraino è stato l’inglese Tyson Fury, un nome che sembra uscito fuori da un fumetto di secondo piano e che invece nasconde un omone di oltre due metri e quasi centoventi chili di peso. Il verdetto è stato unanime: 115-112, 115-112 e 116-111 per i tre giudici seduti a bordo ring davanti agli oltre cinquantamila spettatori dell’arena Esprit di Dusseldorf in Germania, paese d’adozione dell’ormai ex campione.

Fury ha vinto abbastanza nettamente, forse più di quanto non dica il punteggio sicuramente drogato dagli ultimi 4-5 round che hanno visto l’ucraino gettarsi all’attacco spinto più dall’orgoglio che da una precisa strategia. E’ stato un match brutto che non avrà conquistato nessun nuovo tifoso ad uno sport che sta morendo soffocato dalle troppe sigle e dalle troppe categorie di peso. Il tutto condito da una diffusa aria di irregolarità che sta accompagnando il declino di quella che è stata ed è la noble art.

Rivivi la vittoria di Klitschko contro Jennings

L’inglese ha disposto facilmente del campione in carica per la prima metà dell’incontro. Non ha dovuto fare nulla di trascendentale, gli è bastato tenerlo a distanza e colpirlo quando si avvicinava per portare i suoi jab. Un colpo che, a dire il vero, si è visto poco e niente.

Guarda la presentazione di Klitschko vs. Fury

E’ proprio questo il punto che ha sconcertato tutti gli spettatori. Wladimir Klitschko praticamente non ha combattuto per oltre metà incontro. Ha tirato un quarto dei pugni del suo avversario. E’ sembrato apatico, fuori forma, stanco, lento, forse solo vecchio. Nel pugilato capita spesso che padre tempo serva il conto all’improvviso per questo è talento di pochi accorgersi quando le riserve sono finite e lasciare il passo.

Leggi il report dell'incontro tra Mayweather e Pacquiao

Quale sarà il futuro? E’ possibile una rivincita, magari a Manchester la città natale del nuovo campione del mondo dei pesi massimi Wba, Ibf e Wbo. Ci saranno tanti soldi, speriamo anche un po’ di buon pugilato. Assente ingiustificato della serata tedesca.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017