Excite

Brendan Lynch è morto in un incidente stradale: giocava nell' Unione Rugby Capitolina

  • Facebook

Una tragedia ha sconvolto il mondo del rugby. Brendan Lynch, il pilone della Unione Rugby Capitolina, società di Roma, è morto la scorsa notte dopo essere stato travolto e ucciso da un'auto pirata mentre, a bordodi uno scooter, percorreva il grande raccordo anulare.

Le foto di Brendan Lynch

Intorno alla mezzanotte Lynch guidava un Honda Sh300 quando, all'altezza dell'innesto dell'A24 Roma-L'Aquila, ha impattato contro un altro veicolo che non si è fermato. La polizia stradale sta cercando di capire se il giovane rugbista, appena 26 anni, è stato travolto da un auto o un grosso mezzo (tir o pullman) che, forse non accorgendosi dell'urto, ha proseguito la sua corsa.

Brendan Patrick Lynch era nato il 17 marzo 1986 a Rotherham (Inghilterra), ma aveva origini irlandesi e proprio con i "verdi" aveva racimolato diverse apparizioni con la nazionale under 19.

Lynch, alto 1,88 per un peso di 135 kg, si era trasferito in Italia da ormai tre anni. Nella stagione 2009/2010 era nell'Us Rugby di Benevento (titolare indiscusso, solo le ultime tre partite saltate per squalifica), per poi trasferirsi a Roma. Nel campionato 2010/2011 inzia la stagione nel Rugby Roma (campionato d'Eccellenza), quindi il passaggio all'Amatori Alghero. Il ritorno nella città eterna è stato segnato dall'acquisto da parte dell' Unione Rugby Capitolina, club professionistico di A1.

"L’US Rugby Benevento" si legge sul sito ufficiale della società campana "si stringe al dolore che ha colpito il mondo della palla ovale per l’improvvisa morte di Brendan Lynch, avvenuta nella serata di domenica a Roma. La scomparsa di Brendan, che ha vestito qualche anno fa i colori biancocelesti, lascia un grande vuoto nei ricordi di tutti noi, di chi lo ha conosciuto e di chi ne ha sentito parlare: una persona sincera e leale, un grande atleta ed un uomo di sport. Caro Brendan, ci resta di te un ricordo dolce e sappiamo che ora continuerai ad andare in meta tra le nuvole del Paradiso!"

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018