Excite

Brian Lake, giocatore di football strangola avversario: fermato in tempo, il video shock

  • Youtube

Negli sport di squadra grinta e agonismo sono ingredienti fondamentali per lo spettacolo e valore aggiunto da mettere in campo negli incontri di qualsiasi livello, specialmente quando la posta in palio è alta.

Suarez morde Chiellini, l'arbitro non vede: l'episodio più contestato di Italia-Uruguay

Correttezza vuole, però, che si eviti di sconfinare nella violenza gratuita ai danni di un avversario, durante fasi più o meno concitate della partita o a maggior ragione a gioco fermo.

Dopo il leggendario morso di Luis Suarez ai danni di Giorgio Chiellini nel corso di Italia-Uruguay ai Mondiali del Brasile, in molti hanno sottolineato lo scarso senso della sportività mostrato da alcuni campioni di calcio, giudicati assai meno “civili” di atleti delle discipline sulla carta più dure, come rugby e football americano, dove tutto rientra nei binari del sano furore agonistico.

In realtà, nessuno sport sembra esente da episodi di ordinaria follia, immortalati qua e là da reporters o tifosi nei vari campionati in giro per il mondo e ripresi puntualmente dal web.

Perfetto esempio di brutalità sportiva da antologia, l’energica aggressione del giocatore degli Hawtorn Brian Lake, nel campionato australiano di football, nei confronti di un rivale in campo, il connazionale Drew Petrie, platealmente gettato a terra per poi passare ad un vero e proprio tentativo di strangolamento.

(Australia, un giocatore prova a strangolare l'avversario dopo un contrasto di gioco)

Intervenuti per interrompere la scellerata azione del poderoso atleta del North Melbourne, compagni di squadra e avversari sono riusciti non senza fatica a sedare la rissa, prima che i danni provocati dal folle aggressore diventassero seri, di fronte ad un giudice di gara allibito ed a centinaia di spettatori increduli per l’accaduto.

Ogni sport che si rispetti, in Australia come nel resto del mondo, riserva periodicamente brutte sorprese al pubblico, per via degli improvvisi scatti di violenza di protagonisti di vario livello spesso capaci di fornire un pessimo esempio agli occhi degli appassionati della loro disciplina.

L’istinto quasi-omicida di questo giocatore, ripreso nel video che in queste ore sta impazzando in rete ben oltre i confini australiani, ad ogni modo, con lo spirito del football ha poco o nulla a che vedere.

Pubblicato da Marco Franco - Profilo Google+ - Leggi più articoli di Marco Franco

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018