Excite

Briatore assolto! Chi paga per Singapore 2008?

Assolto! Il Tribunale di Parigi fuori Max Mosley si rimangia tutto e riammette Briatore alle corse. La notizia ha dell’incredibile, poiché la richiesta di Flavio Briatore che ha intentato una causa civile contro la sua squalifica a vita a seguito dell’incidente di Singapore 2008 è stata accettata.

Guarda il video dell’incidente di Singapore 2008

Accettata anche quindi la tesi del "personale desiderio di rivincita da parte di Mosley. Uno scontro personale che avrebbe condizionato l'esito del processo, alterando le procedure durante le indagini preliminari così come l'udienza di settembre, in spregio al regolamento Fia e alle stesse leggi francesi". Ma non solo vince il ricorso anche Pat Symonds l'ex direttore tecnico della Renault che era stato squalificato per 5 anni, quindi tutto come prima.

Ripercorri tutte le fasi del caso Piquet

Ma non basta ancora, infatti il Tribunal de la Grande Instance ha anche accettato di versare un risarcimento di 15mila euro a Briatore per il danno subito (aveva chiesto 1 milione di euro), e di 5000 a Symonds (il quale ne aveva chiesti 500mila), il tutto nel giorno della nomina di Eric Boullier a nuovo team principal Renault.

Ma allora se Briatore è innocente e con lui anche Symonds, se la Renault se l’è cavata già con una pena irrisoria la scorsa stagione, chi paga per quello che è successo a Singapore? Briatore è ritenuto innocente perché sembra essere stata una persecuzione di Mosley, ma il fatto è successo, Piquet ha confessato e la Reanult non si è nascosta: il colpevole e capro espiatorio è stato Briatore, a detta di tutti, ora perdonato come se nulla fosse successo

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017