Excite

Briatore chino chiede scusa e la Fia abbocca!

Flavio Briatore si mette a cuccia e chiede scusa! Prima si era dichiarato colpevole ed insieme a Pat Symonds si era addossato tutte le responsabilità dell'incidente volontario provocato da Nelsinho Piquet durante il Gp di Singapore del 2008, poi aveva promesso guerra a Mosley, ancora aveva promesso fuoco e fiamme denunciando la Fia e tutto il circondario, ed ora invece si scusa ufficialmente e china la testa.

Il signor Billionaire questa volta ha scelto un accordo per lavarsi di dosso i propri impicci, un accordo che, se lo vorrà, lo riporterà in Formula 1 a fine 2012, tanto a dimostrare quanto coerente sia ora la famosa scelta di bandirlo dalla Formula 1: Briatore ha espresso, come si legge sito ufficiale della Federazione Internazionale dell'Automobilismorammarico e scuse alla Fia’ e questa da parte sua ha accettato l’accordo che lo terrà lontano da F1 e attività Fia giusto un paio di annetti, pronto per tornare nel 2013.

Insomma, si legge ancora sul sito ‘ciascuno la propria parte di responsabilità nell'incidente causato da Nelson Piquet Junior durante il Gran Premio di Singapore 2008’, tanto basta per dimenticarci come un pilota sia stato costretto a schiantarsi contro un muretto a 200 km/h, mettendo a repentaglio la sua vita e quella degli altri: ma in fondo basta chiedere scusa no?

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019