Excite

Bryant nella storia, ma non basta...

Sarebbe stata la notte della vita per Kobe Bryant, se non ci fosse stato lo zampino, o meglio la zampa, dei Grizzlies. Infatti nella serata in cui l’asso dei Lakers raggiunge un importante traguardo personale, ovvero con i suoi 44 punti diventa il migliori marcatori di sempre dei Lakers superando Jerry West, la sua squadra non riesce a battere i ragazzi di Memphis.

Per Bryant un vero onore, perché West è stata una leggenda, ma soprattutto un amico: ‘E' un grande onore. West è stato un esempio. Mi ha insegnato il tiro in sospensione e tanti altri movimenti importanti’. Ma questo non è bastato ieri per avere la meglio sui Grizzlies trascinati di peso alla vittoria da Rudy Gay che infila una tripla assurda a 25 secondi e briciole dalla fine, prima che Artest fallisca dall’angolo l’ultima possibilità da 3 per la squadra di Los Angeles. Buona anche la prova di Zach Randolph, autore di 22 punti e 17 rimbalzi: peccato solo per il coach dei Lakers, Phil Jackson, al quale mancava solo una partita per conservare il suo record d’imbattibilità e diventare il tecnico più vincente della storia NBA in incontri di regoular season.

    I risultati degli altri incontri:
  • Washington-Boston 88-99
  • Miami-Milwaukee 81-97
  • New Orleans-Phoenix 100-109
  • Denver-Sacramento 112-109
  • Utah-Dallas 104- 92
  • Portland-Charlotte 98-79

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017