Excite

Cammarelle avanti di potenza, Valentino di precisione

Domenico Valentino e Roberto Cammarelle entrano in semifinale: due match i loro fatti di colpi di gran classe e potenza che li portano ad una medaglia, anche se c’è da capire di quale metallo sarà.

Il primo ad accedere alla fase successiva, nei pesi leggeri 60 kg è Valentino, che schianta ai punti il cubano Idel Torriente per 10-5, in un match nel quale prima studia il suo avversario mettendo a segno un solo punto nel primo round, e poi si scatena nel secondo con una serie di colpi che gli valgono il 6-3 finale, punteggio mai in pericolo nel terzo round dove è solo sufficiente controllare l’avversario, che poi si arrabbia perché Valentino mima un cane che fa i bisogni durante la sua esultanza: “è stato solo per le botte che gli avevo dato", commenta poi scherzando. In semifinale, venerdì, Valentino incontrerà il georgiano Koba Pkhakadze, che ha superato ai punti il tedesco Eugen Burhard.

Ma anche Cammarelle c’è, contro un avversario di spessore come il bulgaro Kubrat Pulev, uno tosto, che però in ogni caso può poco contro il campione olimpico che al momento sembra davvero una spanna sopra tutti. Preciso, potente, sia nel primo che nel secondo round, e quando uno è così forte nemmeno la testata che il bulgaro gli rifila alla fine del secondo round (che gli ha provocato un ematoma), c’è ben poco da fare. In semifinale, sempre venerdì, ci sarà il bielorusso Viktar Zuyeu, ma Cammarelle è deciso: "Mi darà filo da torcere ma non mi preoccupo più di tanto".

Chi invece è imbestialito è Vincenzo Picardi, dopo l’eliminazione ai punti (12-7) contro il mongolo Tugstsgot Nyambayar, ma a far polemica non è tanto la sconfitta quanto il verdetto arbitrale. Troppi punti non dati all’italiano nel primo round e questo al Ct Francesco Damiani proprio non va giù: “Avrebbe dovuto essere più ampio, consentendo così a Vincenzo di gestire diversamente il match. "Finora gli arbitraggi sono stati buoni, ma questa volta - conclude - è stato scandaloso".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017