Excite

Campagna Usa, un sedere da beach volley

Una campagna pubblicitaria che arriva dagli Stati Uniti, dove il corpo è lo strumento vincente per promuovere lo sport. Muscoli tesi, addominali scolpiti e glutei sodi, sudati, e molto sexy. Questa è l’idea avuta dalla AVP (Association of Volleyball Professionals), che attraverso una campagna fotografica molto spinta sta promuovendo il beach volley in America e dare la notizia è niente meno che il New York Times.

Ad ideare la campagna pubblicitaria non poteva che essere una veterana del mondo sexy, Kristine Lefebvre, nel giugno del 2007 sulle pagine di Playboy per le sue curve mozzafiato, che lei ha saputo ben sfruttare anche nel mondo degli affari, e questa sua geniale intuizione sta dando decisamente i suoi frutti.

Rilanciare il beach volley americano si, ma farlo con stile e attraverso un budget di 500mila dollari e con testimonial sportivi, uomini e donne, vere e proprie icone sexy come Phil Dalhausser, Holly McPeak, Mike Morrison, Todd Rogers, Sean Scott, Tyra Turner e Kerri Walsh.

“Questa campagna – ha dichiarato Kristine Lefebvre – è una celebrazione del corpo, ognuno può avere una sua opinione personale, ma io la considero una forma d’arte”.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017