Excite

Campionati russi a Mosca, giù altri due record

A questo punto c’è da essere diffidenti. Cosa è successo nel nuoto? A partire già dagli Assoluti di Riccione, per passare dai campionati francesi di Montpellier, fino alla Russia, dove si stanno attualmente svolgendo i campionati nazionali atleti su atleti continuano migliorare le prestazioni assolute e ad accaparrarsi record mondiali nel nuoto.

In Russia la prima è stata Anastasia Zueva, che prima migliora, con il tempo di 27"48 limite mondiale dei 50 metri dorso donne, dando 19 centesimi di distacco al primato che prima apparteneva all’australiana Sophie Edington. Subito dopo poi è stato il turno Yulia Yefimova, che batte per ben due volte il record mondiale nella semifinale dei 50 rana, distruggendo il record di Jade Edmistone ottenuto a Melbourne nel 2006, e poi migliora ancora, arrivando addirittura 30''06 pronta per infrangere il muro del mezzo minuto.

Atleti sempre più forti fisicamente e costumi che permettono prestazioni sempre più veloci. In effetti qualcosa di strano c’è, prima i record si perfezionavano solo di qualche decimo ogni anno, mentre già in questo 2009 sono saltati parecchi primati: prima Federica Pellegrini, che ottiene il primato dei 200 st e poi perde quello nei 400 per mano di Jo Jackson, poi il francese Bernard che abbatte il muro dei 47” nei 100 st, e ancora un altro francese, Bousquet, che ottiene il record nei 50 st, fino ad arrivare ad altri due tempi impressionanti ottenuti appunto in Russia…Forse qualche dubbio è lecito averlo no?

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017