Excite

Caso Pistorius: il verdetto a fine aprile

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna si pronuncerà il prossimo 29 e 30 aprile sull'ammissione ai Giochi olimpici di Oscar Pistorius, l'atleta sudafricano che corre con delle protesi alle gambe.

La decisione del TAS permetterebbe a Pistorius di continuare la sua caccia per la qualificazione ai 400 metri alle Olimpiadi di Pechino, fino al 23 luglio per ottenere il minimo sui 400, dove ha un primato personale di 46''34. Dato che nessun sudafricano ha ottenuto il minimo A (45''55), a Pistorius basterebbe ottenere il limite B (45''95).

"Apprezzo molto - ha detto Pistorius in una nota - che il tribunale abbia deciso di rendere nota la sua decisione in un tempo utile per perseguire il mio obiettivo di qualificarmi alle Olimpiadi. Questo caso non è importante solo per me, ma per tutte le persone disabili".

Secondo la Iaaf, che aveva escluso dalle Olimpiadi l'atleta, dopo avere analizzato i test effettuati dal professor Brueggemann, docente dell'istituto di biomeccanica dell'Università di Colonia, Pistorius sarebbe avvantaggiato rispetto ai normodotati.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017