Excite

Cheerleader, finalmente anche a Milano

Abituati come siamo ad ammirarle solo nei film americani sembra quasi un sogno quello di poter vedere anche nei nostri stadi delle atletiche e bellissime cheerleader esibirsi in salti spettacolari tra un tempo e l’altro: eppure qualcosa anche in Italia sta cambiando.

Infatti è nata nel capoluogo lombardo la Milano Cheers, ovvero la prima squadra ufficiale milanese di Cheerleading, che andrà ad unirsi a circa una ventina di squadre sparse per l’Italia, soprattutto tra Toscana e Lazio. Guai a chiamarle però ragazze pon-pon, loro sono atlete, e questa disciplina, seppur non sia iscritta al Coni è riconosciuta dalla International cheerleading union (la federazione americana, con 48 federazioni nazionali iscritte) e dalla International federation cheerleading (la federazione europea).

Le ragazze di Milano si esibiranno durante le partite del Monza (Prima divisione) e dei Rhinos American Football, ed il progetto entusiasma un po’ tutti, a partire da Franca Casadei, dell’accademia acrobatica della Federazione italiana di sport acrobatici e coreografici, che spiega in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: “Sono ragazze che hanno una preparazione e compiono uno sforzo superiore alle atlete della ginnastica artistica: non chiamateci pon-pon girls”.

Un progetto che ha attirato l’attenzione di moltissime ragazze che hanno chiesto di poter entrare in squadra, giovedì infatti si comincia col primo allenamento. “Abbiamo ricevuto tantissime richieste da ragazze che vogliono fare le cheerleaderracconta coach Jennifer Lechner, da 10 anni coreografa in cheerleading e danza per varie squadre di basket nella serie A norvegese, negli Stati Uniti, e anche in Italia dal 2006 -. Abbiamo ancora qualche posto libero nella squadra, che sarà formata da 15-18 ragazze”. Cos’è il cheerleanding? “Uno sport completo, come e più degli altri – continua - con il valore del team building e l’obiettivo di fare show durante le partite degli altri sport. Gli spettacoli delle cheerleader sono una combinazione di danza, acrobazie, stunts, piramidi e coreografie con i pon pon”.

Insomma in bocca la lupo, con la speranza di vedervi presto su ogni campo sportivo possibile, perché si sa, lo sport è bello, ma anche l’occhio vuole la sua parte.

 (foto © LaPresse)

Guarda questo video dedicato alle acrobazie delle cheerleader

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017