Excite

Innerhofer, dopo l’oro il bronzo nella libera ai Mondiali

Non gli si poteva chiedere di più dopo lo splendido oro di mercoledì in Super-G, eppure Christof Innerhofer prima di chiudere i Mondiali di Garmisch-Partenkirchen un’altra emozione la voleva regalare, e ci è riuscito portando a casa un’altra medaglia, il bronzo nella discesa libera.

Neve molle e difficile sciarci sopra, una doppia soddisfazione per lui: ‘Ho fatto vedere che non riesco a essere veloce solo sul ghiaccio, anche sulla neve molle sono competitivo’, ma anche una doppia gioia, perché un Mondiale così è da incoronare, ma soprattutto da onorare in Coppa del Mondo: ‘Mi mancano le parole, sono contentissimo, ho fatto vedere che la gara di mercoledì, quell'oro vinto, non era un caso’.

Vince il canadese Erik Guay, secondo invece lo svizzero Didier Cuche, grande deluso di questa manifestazione, e poi il nostro bronzo che, come commenta anche il dg italiano Claudio Ravetto, vale moltissimo: ‘Non è come l'oro, ma ci somiglia. Sapevamo che Innerhofer sarebbe venuto fuori prima o poi, e questo è il modo e il momento migliore per farlo. E pensare che si è pure difeso, ma se difendersi significa arrivare terzi beh, allora Christof oggi dimostra più cose: che sta maturando, scia anche sulle superfici meno adatte a lui, e può persino spingere di più’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018