Excite

Assolto! E’ ufficiale, la Federciclismo spagnola crede a Contador

E’ ufficiale, Alberto Contador è stato assolto dall'accusa di doping della Federciclo di Madrid (Rfec), e seppur la notizia già circolasse da alcuni giorni ora è ufficiale, niente anno di stop, titolo al Tour de France mantenuto e soprattutto la possibilità di iniziare a correre già da domani.

Leggi tutte le tappe della vicenda Contador

Alla fine la ‘difesa della bistecca' ha retto, e soprattutto regge il precedente che coinvolgeva Dimitrij Ovtcharov, giocatore tedesco di tennis tavolo, prima sospeso e poi assolto per una positività al clenbuterolo simile a quella del ciclista spagnolo che ora, tra le altre cose, potrà partecipare al Giro d’Italia.

Ora però monta la polemica sul metro di giudizio e sul fatto che si teme che questa squalifica sia stata evitata solo poiché Contador è simbolo sportivo di quella Spagna che lo ha assolto, così come per il giro di denaro tra contratti e sponsor che gli gira intorno, e a questo punto la palla passa ad Uci e Wada, gli unici due enti in grado di emettere un ricorso contro questa sentenza che francamente và contro a tutti quei precetti antidoping fin’ora inculcati con la forza.

Da parte sua Contador ha ottenuto il suo risultato: ‘Sono sollevato e ovviamente felice per questa decisione. Sono stati mesi molto stressanti per me", spiega Contador sul sito della Saxo Bank, "ma sono sempre stato a disposizione durante le indagini e ho sempre detto la verità. Alle autorità ho spiegato di non avere mai imbrogliato nè di avere assunto deliberatamente una sostanza vietata’.

Sentenza giusta o di parte? Dite la vostra...

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018