Excite

Il colpaccio di Goss: sua la Milano-Sanremo

298 km con un misto di sole e pioggerellina, quel tanto che basta per creare una scivolosa patina sull’asfalto costata cara a tanti big: questa è stata la 102° edizione della classicissima di primavera, la Milano – Sanremo che è stata vinta per la prima volta da un australiano, Matthew Goss.

Il grande favorito, lo svizzero Fabian Cancellara, arrivato in volata nel finale insieme a Goss ed altri 5 velocisti non ce l’ha fatta, nonostante abbia dichiarato a fine corsa: ‘Sono stato battuto da un velocista molto forte, ma penso di aver fatto la volta migliore della mia carriera’; fuori dai giochi anche Mark Cavendish, immischiato in una caduta innescata da Freire in una discesa viscida che spacca in due il gruppo lasciandolo fuori dai giochi: oro colato per Goss che così all’arrivo non deve preoccuparsi di aprire la strada al suo capitano.

Per quanto riguarda gli italiani il migliore è Alessandro Ballan, 4° al traguardo dietro a Gilbert, poi c’è Filippo Pozzato al 5° posto, Michele Scarponi al 6° e Vincenzo Nibali che chiude all’8° posto. Ora si inizia a pensare alle grandi classiche del Nord.

    ORDINE D'ARRIVO:
  • 1 Matthew Harley Goss (Aus) HTC-Highroad 6:51:10
  • 2 Fabian Cancellara (Swi) Leopard Trek
  • 3 Philippe Gilbert (Bel) Omega Pharma-Lotto
  • 4 Alessandro Ballan (Ita) BMC Racing Team
  • 5 Filippo Pozzato (Ita) Katusha Team
  • 6 Michele Scarponi (Ita) Lampre - ISD
  • 7 Yoann Offredo (Fra) FDJ
  • 8 Vincenzo Nibali (Ita) Liquigas-Cannondale 0:00:03

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018