Excite

Coppa Davis: Fognini perde al quinto set, l'Italia lotterà per non retrocedere

  • Getty Images

L’Italia è fuori dalla Coppa Davis e sarà costretta ai play out per salvare il posto nel tabellone principale della competizione. Gli azzurri hanno perso entrambi i singolari della terza e decisiva giornata. Il capitano del Kazakistan, dopo aver ottenuto la vittoria di Kukushkin su Seppi in tre set, schiera a sorpresa Nedovyesov, numero 130 al mondo, contro Fabio Fognini che a sua volta sostituiva Bolelli. Una scelta che a posteriori si è rivelata vincente.

Il kazako ha giocato una partita ad un livello molto al di sopra del suo abituale, è un ventottenne che non ha più margini di miglioramento oltre che aspirazioni da top 100, e Fognini non ha saputo cogliere le possibilità che gli si sono presentate in una giornata in cui comunque tutto girava per il verso sbagliato. Il primo set ha visto una sola palla break. Fognini l’ha vanificata sprecando una buona occasione.

Leggi il report sulla seconda giornatadi Kazakistan-Italia

Nel secondo set il kazako ha continuato a colpire le righe ed a servire con oltre il 70% di prime palle. A complicare il tutto ci si sono messi i giudici di linea che hanno sbagliato quasi tutte le chiamate a favore del Kazakistan, non ci fosse stato l’hawkeye avremmo subito un furto di proporzioni storiche. Fognini ha piazzato il break all’ottavo gioco ed ha chiuso il set per 6-3.

Guarda gli ultimi punti del match di Fognini

Nel terzo parziale l’andamento è sempre lo stesso. Fognini, però, è più solido mentalmente dell’avversario e colpisce al decimo gioco in un game che ha visto quattro palle break e ben sette set point. All’inizio del quarto set ci si aspetta il crollo di Nedovyesov ed invece si spegne Fognini che regala un break all’avversario che lo porta fino in fondo chiudendo il set per 6-3.

Leggi le news sugli altri sport

Il quinto set è un incubo. Il tennista di casa vola 4-1 con due break di vantaggio. Improvvisamente gli piomba addosso tutta la pressione dell’impresa che sta compiendo e Fognini in pochi minuti si ritrova sul 5-4 al cospetto di un giocatore che per quattro set non ha concesso molto sul suo servizio e quando è stato il momento di chiudere ha mostrato tutti i suoi limiti. Il primo punto del decimo gioco è decisivo. Nedovyesov colpisce l’incrocio delle righe un paio di volte e va 15-0. Su questo punto costruisce il suo 5-5. Fognini serve male, non mette praticamente mai la prima, annulla palle break ma poi cede il servizio. Sul 6-5 il kazako non offre altri spiragli e manda in visibilio il palazzetto dello sport di Astana. Una brutta, brutta sconfitta per l’Italia contro un avversario ampiamente alla portata.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017