Excite

Dal Brasile l’urlo di Button: “Sono Campione del Mondo!”

Jenson Button è Campione del Mondo di Formula 1. Il ragazzo inglese ha raggiunto nel Gp del Brasile, quello che per molti era la tana del lupo, la casa del brasiliano Barrichello che lì tutti volevano sul gradino più alto del podio, il traguardo più ambito da un pilota, e lo ha fatto lottando in una gara difficile, soprattutto a livello psicologico.

"Sono campione del mondo, sono campione del mondo", urla felice a fine gara! Lo dedica agli inglesi che dopo Hamilton subito lo hanno accolto nei loro cuori, e sbatte la sua felicità in faccia a tutti quelli che come Briatore lo hanno definito un “paracarro”. Un quinto posto gli basta per laurearsi campione in un bel Gran Premio fatto di colpi di scena come la gran partenza di Raikkonen che vola in seconda posizione prima di essere chiuso in una manovra molto pericolosa da Webber che, prima gli spacca l’alettone anteriore e poi vince addirittura la gara.

Button ha fatto il suo, ha corso come meglio poteva (la supremazia delle Brawn non è più quella di inizio stagione) infilandosi in ogni buco, tentando ogni sorpasso; a questo poi aggiungiamoci anche Barrichello che quando arriva in Brasile proprio non riesce ad essere fortunato anzi, deve pure vedersela con una foratura ad 8 giri dalla fine che lo fa chiudere in 8° posizione. Anche Vettel corre bene, ma non quanto basta infatti raggiunge solo la quarta posizione, e a fine gara è questione di matematica: Button è il campione del Mondo!

"La partenza – dice il pilota inglese a fine gara - è stata incredibile, un grandissimo caos. Rubens avrebbe potuto fare meglio ma non è stato così e sono campione del mondo. Mi sono accorto che i giapponesi sono difficili da superare. E' stata una stagione molto interessante, anche se nella seconda metà ho sofferto, questa gara è stata la migliore dell'anno".

Ma non solo lui, anche Ross Brawn è felice, felicissimo di aver fatto il miracolo, perché anche lui come costruttore è campione del mondo, tanto di cappello, in una F1 dovce regna il dio denaro lui è stato più furbo dei ricconi battendoli a colpi di regolamento, e tutti zitti: "Ce lo siamo meritati - dice - ci siamo riusciti. Ci vorrà del tempo per capire quello che abbiamo fatto. Devo dire che abbiamo avuto qualche problema solo nelle qualifiche, ma per il resto siamo andati molto forte".p>

E allora onore a Brawn Gp e Jenson Button, nella stagione più anomala mai vista ha vinto la scuderia più improbabile, e alle volta è anche giusto che sia così. L’annata nera è finita e ci auguriamo soprattutto che nel 2010, in attesa dell’ultimo Gran Premio, sarà la Ferrari a festeggiare questo titolo che inizia a mancare davvero tanto…

 (foto © LaPresse)

    Ordine d'arrivo:
  • 1. Mark Webber (Aus) Red Bull-Renault in 1h32'23"081
  • 2. Robert Kubica (Pol) BMW Sauber a 7"626
  • 3. Lewis Hamilton (Gbr) McLaren-Mercedes 18"944
  • 4. Sebastian Vettel (Ger) Red Bull-Renault 19"652
  • 5. Jenson Button (Gbr) Brawn-Mercedes 29"005
  • 6. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 33"340
  • 7. Sebastien Buemi (Sui) Toro Rosso-Ferrari 35"991
  • 8. Rubens Barrichello (Bra) Brawn-Mercedes 45"454
  • 9. Heikki Kovalainen (Fin) McLaren-Mercedes 48"499
  • 10. Kamui Kobayashi (Jpn) Toyota 1'03"324
  • 11. Giancarlo Fisichella (Ita) Ferrari 1'10"665
  • 12. Vitantonio Liuzzi (Ita) Force India-Mercedes 1'11"388
  • 13. Romain Grosjean (Fra) Renault 1 giro
  • 14. Jaime Alguersuari (Esp) Toro Rosso-Ferrari 1 giro

    Classifica del Mondiale Piloti:
  • 1. Jenson Button (GBR) 89 punti (Campione del Mondo)
  • 2. Sebastian Vettel (GER) 74
  • 3. Rubens Barrichello (BRA) 72
  • 4. Mark Webber (AUS) 61.5
  • 5. Lewis Hamilton (GBR) 49
  • 6. Kimi Raikkonen (FIN) 48
  • 7. Nico Rosberg (GER) 34.5
  • 8. Jarno Trulli (ITA) 30.5
  • 9. Fernando Alonso (ESP) 26
  • 10. Timo Glock (GER) 24

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017