Excite

Di Luca è triste: ‘Quest'anno il Giro avrei potuto vincerlo io’

C’è tanta nostalgia in un altro dei grandi protagonista che sarebbero potuti essere ma che invece si accomoderà sul divano di casa a seguire il Giro d’Italia 2010, parliamo naturalmente di Danilo Di Luca che oltre a Pellizzotti, fermato in questi giorni, sta scontando la sua squalifica di due anni a causa della positività al Cera (EPO di seconda generazione).

L’anno scorso la gara in rosa fu quasi sua, ma alla fine si impose il russo Denis Menchov, ed è quindi comprensibile l’ulteriore amarezza che scorre nelle vene di Di Luca: ‘Quest'anno avrei potuto vincerlo io - dichiara Di Luca - il tracciato sarebbe stato perfetto per esaltare le mie qualità. Non sarà un Giro ad alto livello, come quello di un anno fa, ma lo seguirò con tanta nostalgia: quando guarderò le tappe, penserò a quelle in cui sono stato protagonista, nel 2009’.

Per gli azzurri la vedo dura - conclude Di Luca che fu l’ultimo degli azzurri a vincere il Giro nel 2007 - la vittoria finale se la giocheranno Evans, Sastre e Vinokourov’. Insomma alla fine vedremo se Di Luca c’avrà preso intanto quelli del Giro d’Italia hanno pensato bene in omaggio di uno che il Giro l’ha vinto sette volte, l’indimenticabile Gino Bartali al quale è stata dedicata oggi, giorno in cui cade il decennale delle sua scomparsa, la settima tappa della Corsa Rosa da Carrara a Montalcino.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019