Excite

Disastro Ferrari: un errore dei box costa il titolo. Vettel campione

Disastro. Non c’è altra parola per definire ciò che è successo oggi nell’ultimo Gp di stagione, quello di Abu Dhabi, dove a sorpresa vince la gara e si porta a casa il titolo il più imprevedibile dei 3 piloti candidati al successo finale nel Mondiale piloti, ovvero Sebastian Vettel che piange e non ci crede ancora, è il più giovane campione del mondo di Formula1 di sempre.

Guarda le foto più belle del GP del Brasile

Che delusione per Fernando Alonso che aveva fatto tutto bene, e nonostante Vettel fosse in fuga fin dall’inizio, la 4° posizione avrebbe consentito alla spagnolo di portarsi a casa il titolo, dato che Webber era dietro, ma un errore della scuderia ha rovinato tutto: Alonso viene richiamato ai box in un momento di confusione totale, rimane imbottigliato e quando ne esce è 7° (insieme a Webber che è 8° dietro di lui) e per 35 giri si trova dietro a Petrov della Renault che non gli dà mezza chance di passare.

Insomma questa volta Alonso di colpe non ne ha, l’aver perso il titolo è tutta colpa del muretto, e quindi di Stefano Domenicali che ha chiamato un ingresso forsennato, talmente tanto forsennato che già qualcuno vocifera il fatto che Briatore sia già pronto a rimpiazzarlo nonostante una squalifica fino al 2013 che in questo caso sparirebbe alla svelta.

Insomma a sorpresa festeggia Vettel, totalmente incredulo, ma bravo a non mollare mai e crederci fino in fondo... Neanche a dirlo distrutto quanto Alonso anche Mark Webber che vede sfumare un tiolo nel quale aveva creduto tantissimo: e così la Red Bull dopo il Mondiale costruttori si aggiudica anche quello piloti dopo aver messo in mostra per tutta la stagione un dominio totale.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019