Excite

Domenicali a 360° dal Wrooom di Campiglio

E’ uno Stefano Domenicali a tutto tondo quello che parla da Madonna di Campiglio e con il Mondiale 2010 alle porte di certo non mancano i temi di discussione, a partire dalla nuovissima coppia Alonso-Massa, senza dimenticarsi Schumacher e finendo, ciliegina sulla torta, su Valentino Rossi.

'Oggi Michael è un avversario - comincia Domenicali - ma noi abbiamo due piloti fortissimi e vogliamo tornare ai vertici. Della decisione di Schumacher sono rimasto dispiaciuto dal punto di vista personale, abbiamo passato tanti anni fianco a fianco e la storia non si dimentica. Oggi però è un nostro concorrente e dovremo batterlo in pista: sarà uno stimolo in più, se ce ne fosse bisogno. Trarremo ulteriori motivazioni da questo, dobbiamo voltare pagina e guardare avanti'.

C’è poi la nuova coppia di piloti ferraristi Alonso-Massa tutta da testare: 'Sono grandi piloti, e molto motivati per diverse ragioni - continua Domenicali - per noi la squadra conta più di tutto e i piloti che hanno l'onore e l'orgoglio di lavorare per noi sanno che chi va più forte sta davanti e a un certo punto della stagione verranno fatte delle scelte, come già accaduto negli anni scorsi. Coppia calda? Cercheremo di esaltare le loro tipiche qualità latine, spetterà a me innanzitutto poi a chi lavorerà con loro'. Ovviamente ci sono anche grandi aspettative dietro a questi due nomi: 'Ci aspettiamo di tornare ai massimi livelli - continua il team principal della Ferrari - vogliamo far bene, tornare competitivi. Presenteremo la macchina il prossimo 28 gennaio e penso che già dai test programmati per febbraio in Spagna avremo un quadro più chiaro delle prestazioni. Dobbiamo lavorare per vincere, alla Ferrari è quasi un diktat. Sarà dura, ma fa parte delle sfide sportive che affrontiamo. Ce la giocheremo con Red Bull, Mercedes e McLaren'.

Infine poi c’è Valentino Rossi, su di lui tanti progetti per il futuro, come l’idea della terza macchina sempre nei sogni di Montezemolo, ma per ora lui ha il Mondiale di Moto Gp: ciò non toglie comunque che proverà la macchina, come promesso dal Presidente della Ferrari, in una serie di test a Barcellona: 'Il 20 e 21 gennaio prossimi Valentino guiderà una nostra monoposto del passato a Barcellona - conclude Domenicali - c'è la promessa del nostro Presidente da onorare. Poi noi ci concentreremo sulla nostra stagione che è molto importante e Valentino potrà pensare solo al suo campionato, anch'esso lungo e difficile'.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017