Excite

Dominio totale anche ad Assen, Lorenzo vola

Niente da fare, Lorenzo non ha rivali ed il Gp di Assen ha dato l’ennesima prova del fatto che questo motomondiale, salvo imprevisti tipo Rossi al Mugello, non avrà storia. Colpa di una Yamaha troppo veloce e di uno spagnolo che la conosce così bene da potersi permettere di controllare la prima metà di gara e poi scappare veloce come il vento a prendersi la vittoria in solitaria e altri 25 punti pesanti come un macigno.

Dietro di lui nell’ordine Daniel Pedrosa e Casey Stoner a spartirsi il podio, e poi Ben Spies 4° e sempre più convincente, mentre, 5° e 6° sono Andrea Dovizioso e Randy De Puniet, con l’italiano visibilmente scontento di una moto che ufficialmente non è pronta per competere per il titolo, 9° poi Simoncelli e 13° Melandri. Insomma gli stessi valori di Silverstone sono stati confermati, e anche la classifica è sempre più a favore di Lorenzo che ha ben 47 punti di vantaggio sul diretto inseguitore che ora è Pedrosa.

Stanco ma soddisfatto Lorenzo a fine gara: ‘Da fuori può sembrare che ho vinto comodamente ma vi assicuro che Dani e Casey hanno corso forte'. Racconta poi del brivido provato l’ultimo giro: ‘Sono entrato più veloce in una curva e ho davvero rischiato di cadere. Per fortuna sono rimasto calmo. Il titolo mondiale? Quello che conta è restare coi piedi per terra ed essere concentrati e veloci tutte le sessioni. La chiave sarà la costanza’.

Pedrosa è andato bene, ma allo stesso tempo ha realizzato che proprio non ce n’è: ‘In questo momento l’unica cosa che possiamo fare è cercare di mettere a posto la moto per provare a lottare con Lorenzo, solo così potremo pensare di recuperare punti’. Stesso discorso anche per il Dovi che, con una moto così di più proprio non poteva fare: ‘Non siamo a posto con la moto. Però siamo veloci. Manca proprio il controllo totale del pacchetto. Però se mi chiedete se il Mondiale è finito io dico no. Perché? Perché se no vale la pena restare a casa e poi perché spingiamo tutti al 100%, in queste condizioni tutto può accadere’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019