Excite

Ciclismo, Doping: Armstrong, secondo il NY Times potrebbe confessare

  • Getty Images

Nuovi possibili risvolti nel caso di Lance Armstrong. Il sette volte vincitore del Tour de France, privato dei suoi successi e radiato per doping dopo una lunga inchiesta dell'Usada, avrebbe deciso di confessare per potersi rifare una vita sportiva.

Video: Doping: Lance Armstrong pronto a confessare

La rivelazione arriva dal “New York Times” secondo il quale Armstrong vorrebbe riprovarci con il triathlon. Ad Armstrong non è stato tolto il titolo di campione del mondo, ricorda l'edizione online del quotidiano, perché ottenuto prima del 1998, anno a partire dal quale i suoi risultati sono stati cancellati.

Armstrong aveva già cominciato a dedicarsi con grande impegno al triathlon arrivando anche a partecipare all'Ironman ma dopo l'inchiesta dell'agenzia statunitense dell'antidoping non ha più potuto prendere alle gare. Ora il texano starebbe considerando la possibilità di ammettere pubblicamente l'uso di sostanze proibite e il ricorso al doping ematico durante la sua carriera di ciclista.

Il suo legale, Tim Herman, ha smentito tutto ma secondo il “NY Times” Armstrong starebbe pensando a una confessione anche per avere uno sconto di pena, ma ciò gli causerebbe probabilmente ulteriori problemi con le cause civili che ha in corso con alcuni suoi ex sponsor.

In questi ultimi anni ho attaccato più volte Armstrong, chiedendogli di uscire dall'omertà e confessare, anche se questo gli costerà milioni di dollari e chissà quanti problemi con la giustizia statunitense. - ha spiegato Ivano Fanini, patron della squadra ciclistica Amore e Vita, da anni in lotta contro il doping - Ma devo dire che, comunque, non c'è corridore al mondo che, se venisse indagato anche solo per il 50% di quello che hanno indagato su Armstrong, uscirebbe indenne. C'è anche chi dice che è troppo facile confessare ora. Ma per me non è mai troppo tardi: se il texano lo facesse ora sarebbe la salvezza per il ciclismo, che è da anni in grande difficoltà. Sarebbe anche l'unico modo per Armstrong per rimanere un grande, perché comunque è stato un campione”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018