Excite

E’ ancora un mistero la morte di Simona Senoner, oggi l'autopsia

E’ ancora una profonda ferita aperta la morte della giovane campionessa azzurra Simona Senoner, soltanto 17 anni ed una morte sopraggiunta all’improvviso, senza sintomi che potessero avvertire della presenza di qualche tipo di malanno sospetto, nulla... solo una morte rapide ed improvvisa che l’ha raggiunta a Schonach, una località della Foresta Nera, in Germania, dove avrebbe dovuto gareggiare nella Continental Cup femminile.

Potrebbe essere stata meningite fulminante, questa la prima ipotesi, tanto che ‘tutte le persone entrate in contatto con la Senoner nei giorni precedenti la sua morte - fa sapere la Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali) in un comunicato - , sono state sottoposte come da prassi ad una terapia preventiva’.

Al momento però la salma della 17enne saltatrice di Santa Cristina si trova presso l'ospedale di Friburgo dove oggi dovrebbe essere eseguita l’autopsia per determinare con esattezza cosa sia successo, successivamente la salva verrà ricondotta in Italia.

Simona è una ragazza generosa, simpatica, pronta ad aiutare tutti quelli che ne hanno bisogno - questo è stato l’ultimo saluto delle sue compagne di squadra e del suo allenatore -. Una ragazza che vuol bene a tutti, sorridente e piena di energia. Una ragazza con grande senso del sacrificio e con lo sport nel cuore. Parliamo al presente perchè lei è sempre qui con noi... nei nostri cuori. Ora che sei diventata un angelo... Vola. Con questo ultimo volo sarai per sempre nel cuore della squadra'.

Foto: il messaggero.it, wintersport-news.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018