Excite

E’ morto Laurent Fignon, mito francese del ciclismo

Laurent Fignon, grande campione e voce indimenticabile della storia del ciclismo francese si è spento all’età di 50: l’anno scorso gli fu pronosticato un tumore che alla fine è risultato fatale, ma contro il quale non ha mai smesso di lottare.

Soprannominato ‘Il Professore’, forse per quell’aria un po’ aristocratica da francese per bene e quei suoi occhialini disegnanti sul suo volto, Fignon ha fatto del ciclismo la sua vita, quando a 16 anni, dopo aver provato tanti sport diversi, ha deciso che la bicicletta sarebbe stata la sua vita, e con quell’entusiasmo ha corso dal 1979 al 1993 come professionista, entrando nel mito di questo sport: due Tour de France (1983 e 1984), un Giro d’Italia (1989), una Freccia Vallone (1986), due Milano-Sanremo (1988 e 1989), fino alla Ruta de Mexico (1993).

Da lì il ritiro ed una passione che si sposta verso il mestiere del commentatore, sia in tv (France 2), sia radio (Europe 1), una passione mai abbandonata fino a che il cancro, diagnosticato solo un anno fa, non se l’è portato via. Profondo il lutto nel mondo dello sport, è scomparso un altro grande campione che la sua firma l’ha incisa con il sudore sulle strade di tutto il mondo.

Guarda l’arrivo del Giro del 1989 che consegnò la vittoria a Fignon

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019