Excite

E’ vigilia al Sachsenring: conferenza stampa con tutti i big

Tutta la Moto Gp arriva al Sachsenring pronta per imbastire il nuovo week-end dedicato alla potenza delle due ruote,in un Gp della Germania attesissimo un po’ da tutti: Stoner vuole vincere per ristabilire le gerarchie, Lorenzo lo ha messo nel mirino e lo tallona 19 punti dietro, Dovizioso vuole confermarsi, Simoncelli stare in piedi e godersi un week-end di gloria, e poi Rossi naturalmente, che vuole capire se e quanto la sua moto sia migliorata.

Mugello 2011: domina Lorenzo, ecco le foto

Comincia Stoner in conferenza stampa: ‘Sono contento di andare al Sachsenring, un circuito dove ho sempre ottenuto dei buoni risultati. La pista è molto stretta e tecnica e richiede uno stile di guida diverso ed una messa a punto differente rispetto al Mugello. Le gomme vengono molto stressate su un solo lato perché la maggior parte delle curve sono a sinistra. Occorre lavorare molto per trovare un corretto set up ed avere un buon passo gara. Mi piace molto questo gran premio, l’atmosfera è incredibile e la campagna che circonda il circuito è molto bella. Siamo sempre stati veloci e penso che anche quest’anno potremo essere competitivi’.

Calendario, piloti, biglietti ed il nostro sondaggio: tutto quello che devi sapere sulla Moto Gp

Replica Lorenzo, gasato dall’ultima vittoria: ‘Mi sento molto in forma dopo il Mugello, una vittoria sorprendente che ci permette di affrontare le prossime gare con grande ottimismo. Il bilancio complessivo è di due vittorie consecutive ed ora è il momento del Sachsenring, una pista dove non ho mai vinto. Mi piacerebbe tanto riuscirci, finalmente! E’ una sfida interessante perché i miei tifosi tedeschi sono davvero numerosi. La squadra ed io siamo pronti per provare a ridurre il gap da Casey. Il nostro obiettivo è il podio, ma faremo di tutto perchè si possa festeggiare dal gradino più alto’.

Valentino Rossi spiega invece i progressi fatti, non è tempo di proclami questo ma di lavoro duro: ‘Al Mugello abbiamo iniziato a lavorare in una direzione per il set up che non avevamo mai provato prima ma lo abbiamo fatto domenica nel warm-up e quindi non ci abbiamo potuto dedicare molto tempo. In gara la moto andava meglio che in prova ma abbiamo bisogno di sperimentare meglio questi assetti e vedremo se al Sachsenring potranno comunque essere una buona base di partenza. La pista è particolare, insidiosa in alcuni punti ma è un circuito che mi piace. L’anno scorso sono tornato proprio in Germania dopo l’infortunio alla gamba ed è stata una bella gara. Speriamo di trovare bel tempo e una buona temperatura perché abbiamo bisogno di lavorare il più possibile sulla messa a punto prima della gara’.

Ed infine Marco Simoncelli, con una voglia di vincere fuori dal comune dopo questa stagione disgraziata: ‘Sicuramente quello del Mugello è stato un week end ed un risultato positivo, ma di sicuro non mi ha soddisfatto del tutto. Era molto importante terminare la gara senza inconvenienti e lasciarmi alle spalle le ultime disavventure di Silverstone ed Assen. Positiva è stata anche la giornata di test del lunedì nel corso della quale abbiamo provato alcune soluzioni interessanti che potranno aiutarci anche per i problemi che abbiamo avuto in gara al Mugello dove con l’aumento della temperatura la pista ha perso grip ed io ne ho risentito più degli altri. Sono contento perché la trasferta del Mugello è stata, nel complesso, positiva e mi permette di andare in Germania carico e motivato’.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2020