Excite

Ecclestone: “La morte di Senna? Un bene per la F1!”

Hanno fatto il giro del mondo in 5 minuti le dichiarazioni shock di Bernie Ecclestone rilasciate prima del Gp del Brasile. Dopo la celebre intervista nella quale elogiava il lavoro Hitler, Saddam e i Talebani ecco la nuova presa di posizione rilasciata a la Folha de S. Paulo, maggior quotidiano brasiliano, nella quale sostiene che la morte di Ayrton Senna per la Formula 1 sia stata un bene.

"La morte di Ayrton è stata una gran tristezza, ma è stata poi un bene per la Formula 1 - dichiara Ecclestone nell'intervista al quotidiano brasiliano - Molta gente che non aveva mai sentito parlare della Formula 1 ha cominciato ad interessarsi al nostro sport grazie all'immensa ripercussione dell'incidente a Senna".

Inizialmente la notizia era stata subito smentita, ma il giornalista del quotidiano che ha realizzato l’intervista ci ha messo 5 minuti a portare i nastri registrati, e così ecco per Ecclestone è arrivato l’ennesimo scandalo mediatico. A questo aggiungiamoci poi che questa infelice dichiarazione è stata fatta alle soglie del Gp del Brasile, in casa di Ayrton dove lui è ancora un eroe nel cuore di tutti, e allora il pasticcio è servito.

Fortuna che ci ha pensato Button vincendo il titolo a distogliere l’attenzione da questo fattaccio, fatto sta che Ecclestone continua a cascarci e le sue prese di posizioni sono sempre più inquietanti.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017